Il presidente della Regione Emiliano esprime soddisfazione per la collaborazione con il sindaco Baldassarre, Michele D'Ambrosio e tutta l’opposizione del centrosinistra

Viabilità, la bretella tra via Matera e via Altamura si farà

A darne comunicazione è stato il primo cittadino. La Regione sarebbe già pronta a rifinanziare in bilancio l’opera con risorse superiori a quelle precedentemente assegnate

Politica
Santeramo lunedì 07 ottobre 2019
di La Redazione
Viabilità, la bretella tra via Matera e via Altamura si farà
Viabilità, la bretella tra via Matera e via Altamura si farà © Google

Quando ogni speranza sembrava ormai sparita sembra, invece, che Santeramo avrà finalmente la tanto agognata bretella di completamento tra via Matera e via Altamura.

Come si ricorderà, infatti, nei mesi scorsi la questione aveva generato non poche polemiche politiche.

L’opera viaria, infatti, rappresenterebbe un importante tassello per smaltire la viabilità cittadina con particolare riferimento ai mezzi pesanti in transito da Santeramo.

Archiviata, nel tempo, la realizzazione della circonvallazione unico “palliativo” per la viabilità di passaggio al paese sono diventate nel tempo le bretelle che circumnavigano il paese.

Ultima – ma di strategica importanza – appunto quella che avrebbe completato nell’opera di “chiusura” dell’anello attorno al paese (per tutta verità mancherebbe anche una che collegherebbe via Cassano a via Altamura).

L’opera in questione è frutto di tribolati anni durante i quali si era combattuto molto affinché la Provincia finanziasse l’opera (cosa poi avvenuta durante l’amministrazione di centrodestra targata Schittulli che, tra i propri banchi, vedeva sullo scrano dell’assessorato al bilancio il santermano Vito Giampetruzzi) già in programma durante la giunta provinciale di centrosinistra nel 2003.

Non molto tempo fa, era il 2015, sul tema si era appunto registrato un pesante battibecco tra l’allora sindaco, Michele D’Ambrosio, l’ex assessore provinciale Giampetruzzi e la sezione locale di Forza Italia circa presunte responsabilità e ritardi nello stato di avanzamento dell’opera.

Ma, dopo, si arriva ai giorni nostri.

A giugno scorso il consigliere comunale di Direzione Italia, Michele Di Gregorio, presentando un’interpellanza portava alla luce il problema: nel mentre si discuteva il bilancio previsionale 2019, Digregorio constatava l’assenza di questa opera infrastrutturale all’interno del programma triennale (triennio 2019-2021) delle opere pubbliche (atto di programmazione e propedeutico al bilancio comunale) e, nel bilancio previsionale, che non vi era alcuna evidenza circa la quota di cofinanziamento di 515 mila euro da parte del comune di Santeramo in Colle.

L’addio definitivo all’opera, invece, emergeva solo dopo durante la seduta del Consiglio comunale del 25 luglio scorso quando l’Assessore Marsico ha risposto all'interpellanza presentata dal consigliere Michele Di Gregorio.

L’ex sindaco ed attuale consigliere comunale di minoranza D’Ambrosio affermava di aver incontrato, assieme al consigliere Giovanni Volpe (FI) l’Assessore regionale alle infrastrutture Giannini a cui ha fortemente chiesto di impegnarsi, per quanto possibile, per rifinanziare l’opera.

Ma, qualche giorno fa, è arrivata la svolta: la bretella via Altamura-via Matera si farà.

A darne comunicazione è stato il primo cittadino.

«Nei giorni scorsi – ha affermato il sindaco Baldassarre - ho incontrato il Presidente della Giunta Regionale Michele Emiliano per porre sul tavolo alcune questioni strategiche che riguardano Santeramo e la cui soluzione dipende dalla positiva collaborazione interistituzionale. Fra i problemi oggetto del lungo e proficuo colloquio, ho sottoposto quello della bretella che collegherà via Matera a via Altamura per connettere la circonvallazione e che alleggerirà il traffico cittadino».

Secondo quanto ha affermato il sindaco la Regione (con l’impegno di Emiliano e dell’assessore alle infrastrutture Giannini) sarebbe già pronta a rifinanziare in bilancio l’opera con risorse superiori a quelle precedentemente assegnate.

«Adesso – commenta ancora Baldassarre affermando che il comune di Santeramo farà la propria parte impegnando somme per la propria quota di compartecipazione - attendiamo la formalizzazione dell’impegno e la riattivazione effettiva del procedimento e l’assegnazione delle risorse da parte della Città metropolitana di Bari che sarà la stazione appaltante dell’importante opera.

«Questa è una “partita” per Santeramo nella quale le differenze di appartenenza politica non c’entrano. In questo senso, per rafforzare la nostra richiesta, nelle ultime settimane il nostro gruppo di maggioranza aveva co-firmato una mozione sul tema presentata in Consiglio Comunale dal consigliere D’Ambrosio e indirizzata a Regione Puglia e Città metropolitana di Bari» - conclude il sindaco

«Grande collaborazione con il sindaco Fabrizio Baldassarre e con Michele D'Ambrosio e tutta l’opposizione del centrosinistra nell’interesse esclusivo di Santeramo in Colle» - ha invece commentato il presidente della Regione Emiliano sulla propria pagina Facebook.

Lascia il tuo commento
commenti