La realizzazione di quest'opera di collegamento è, da tempo, al centro del dibattito politico locale

Bretella via Altamura-via Matera. Digregorio (DI) presenta un'interpellanza

Il consigliere chiede come mai l'opera non sia presente nel piano triennale delle Opere Pubbliche e come mai nel bilancio non via sia traccia alcuna dei 515mila euro di quota di cofinanziamento comunale

Politica
Santeramo martedì 18 giugno 2019
di La Redazione
Il consigliere comunale di opposizione, Michele Di Gregorio
Il consigliere comunale di opposizione, Michele Di Gregorio © n.d.

La “bretella della discordia” torna a far parlare di se.
Il problema riguarda, come si ricorderà, la realizzazione della strada di collegamento tra via Altamura e via Matera uno snodo viario fondamentale per snellire il traffico cittadino ed, in particolar modo, quello dei mezzi pesanti nel paese.

Archiviata per Santeramo la possibilità di avere – come altri comuni nel circondario – una vera e propria circonvallazione extramurale al paese (sebbene nel 2001 la realizzazione di questa opera veniva finanziata dal CIPE) le bretelle esistenti – così come questa bretella ancora da realizzarsi – consentirebbe di meglio drenare la circolazione per quei mezzi di solo passaggio nel paese.

La realizzazione di quest’opera, nel passato, aveva già generato polemiche politiche ed in particolar modo tra Michele D’Ambrosio, sindaco tra il 2012 e il 2017, e l’ex assessore provinciale Vito Giampetruzzi circa la paternità dell’opera.

Nei mesi scorso D’Ambrosio, divenuto nel frattempo consigliere comunale di opposizione, aveva sollevato nuovamente la questione della bretella di Via Altamura – Via Matera in quanto, a suo dire, vi sarebbe stato il concreto rischio che Santeramo perdesse la realizzazione dell’opera in quanto il comune di Santeramo – cui spetterebbe un cofinanziamento dell’opera per poco più di 500mila euro – non avrebbe inviato della documentazione per la realizzazione dell’opera. L’attuale amministrazione, per bocca del sindaco Baldassarre, rispondeva a D’Ambrosio dicendo di aver provveduto ad inviare tutto quanto necessario alla Regione sin da agosto 2018.

Sull’argomento, non più tardi di un mese fa, in consiglio comunale era intervenuto il consigliere comunale di opposizione Michele Digregorio (Direzione Italia).
Digregorio, nel mentre si discuteva il bilancio previsionale 2019, constatava l’assenza di questa opera infrastrutturale all’interno del programma triennale (triennio 2019-2021) delle opere pubbliche (atto di programmazione e propedeutico al bilancio comunale) e, nel bilancio previsionale, che non vi era alcuna evidenza circa la quota di cofinanziamento di 515 mila euro da parte del comune di Santeramo in Colle.

Proprio quest’oggi lo stesso Digregorio ha comunicato, alla nostra Redazione, di aver depositato un’interpellanza urgente sul tema da discutere nella prossima seduta di consiglio comunale (già fissato per il 2 luglio prossimo e nel quale l’assise verrà chiamata a discutere ed approvare il rendiconto di gestione per l’anno 2018).

Con l’interpellanza, rivolta al presidente del Consiglio comunale, al sindaco e all’assessore all’Urbanistica, il consigliere di Direzione Italia chiede di conoscere per quali motivi l’opera pubblica di realizzazione della “bretella” di collegamento Via Altamura - Via Matera non è stata più inserita nella programmazione delle OO.PP. per il triennio 2019-2021; quale sia la voce del Bilancio comunale ove è allocata la quota di cofinanziamento di 515 mila euro previsto per la realizzazione dell’opera e lo stato dell’Iter amministrativo in cui si trova l’intero procedimento, sia per quanto di competenza del comune di Santeramo che per quanto spettante alla Città Metropolitana di Bari.

Lascia il tuo commento
commenti