A commentare positivamente la notizia anche il Partito Democratico di Santeramo

Riqualificazione Palacooper e dell'area circostante, per Santeramo 5milioni di euro nel PNRR

A comunicarlo è il sindaco Baldassarre

Attualità
Santeramo sabato 01 gennaio 2022
di La Redazione
Un visual del progetto presentato e finanziato riguardo il Palacooper e l'area ad esso circostante
Un visual del progetto presentato e finanziato riguardo il Palacooper e l'area ad esso circostante © n.d.

Buone notizie per le sorti del Palacooper di Santeramo.

Come è noto la struttura e l’area – divenute qualche anno fa di proprietà comunale - ad esso circostante sono, da diversi anni, in stato di completo abbandono e negli anni anche preda per atti vandalici.

Le sorti della struttura, infatti, sono sempre state oggetto di discussione: sia da quando il diritto d’uso dell’immobile andò la messa all’asta ma anche da quando, nel 2018, l’amministrazione Baldassarre – a fronte della presentazione di alcuni progetti di privati – voleva interrogare la cittadinanza circa la possibile destinazione.

Di sicuro l’intera area e lo stato in cui essa e la struttura versano hanno da sempre rappresentato un pugno al cuore per i tanti sportivi santermani e per le società sportive santermane che, da tempo, necessitano di spazi adeguati per l’espletamento delle varie discipline.

Ieri, 31 dicembre 2021, la comunicazione di quello che potrebbe rappresentare un vero e proprio punto di svolta per l’intera comunalità.

Il sindaco Baldassarre ha comunicato che Santeramo riceverà un finanziamento di 5milioni di euro proprio per la riqualificazione del Palacooper e dell’area circostante.

L’amministrazione comunale, infatti, ha candidato un apposito progetto a finanziamento all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

IL PNRR è un pacchetto di investimenti e riforme che trova ragion d’esistere all’ninterno del Next Generation EU ovvero l’insieme di fondi che l’Unione Europea ha stanziato per supportare gli stati europei a seguito della pandemia da Covid-19.

Nello stesso momento in cui Baldassarre comunicava la notizia anche il Partito Democratico di Santeramo commentava positivamente il finanziamento.

«Complimenti al gruppo di progettazione vincitore del Bando Pubblico ‘Santeramo Partecipa ‘ che sollecitando e collaborando con l’ufficio tecnico del Comune ha permesso di candidare il Palacooper ad un importante finanziamento di rigenerazione urbana» - commenta il PD di Santeramo su Facebook.

Al momento, però, non sono disponibili ulteriori dettagli su progetto finanziato.

 

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Confucio ha scritto il 04 gennaio 2022 alle 14:57 :

    Mi sembra chiaro che il primo passo per evitare che in futuro non si ripetano gli errori del passato è quello di non accordare nuovamente la nostra fiducia a chi ha commesso gli errori nel passato. Rispondi a Confucio

  • C.R. ha scritto il 04 gennaio 2022 alle 13:02 :

    Il problema non è che il progetto sia stato finanziato ma che sin da ora si monitori ogni passo per evitare le solite cattive pratiche sia nella gestione e affidamento lavori ai soliti amici e sia che tra qualche anno finisca nuovamente nel limbo dell'incuria. Per il resto...la pandemia ha certamente agevolato certe categorie che incasseranno dai fondi pubblici e chi attualmente amministra Santeramo che ha avuto soldi a pioggia da usare per la Città senza mettere mano al bilancio comunale. A qualcuno piace vincere facile. Il lavoro duro INVECE dovrà certamente farlo chi siederà in consiglio comunale alle prossime elezioni e occuparsi dei lavori. Speriamo bene! Rispondi a C.R.

  • Vincenzo ha scritto il 03 gennaio 2022 alle 20:26 :

    Sig. Vito, il nostro hub è un centro vaccinale che funge da hub perché a un certo punto si è scelto di stimolare le vaccinazioni delocalizzate (non solo a Santeramo). Non credo sia merito del sindaco, ma di una strategia vaccinale. Ma non credo pure che all'inizio il sindaco potesse fare miracoli in assenza di una struttura adeguata. Se il Palacooper fosse stato salvaguardato ci saremmo potuti lamentare per non aver avuto l'hub in loco pur avendo la struttura per fare i numeri (protestando contro la Regione, non contro il sindaco perché la scelta non dipendeva cmq da lui). Non ho mai pensato che ci fosse una responsabilità di Baldassare se non avevamo un hub, ma dei soliti noti che hanno lasciato andare in malora la struttura. Baldassarre ha solo fatto prendere fichi per fiaschi a molti. Rispondi a Vincenzo

    Vito Zullo ha scritto il 04 gennaio 2022 alle 07:25 :

    Prendo atto e, confermo, inoltre, che per la storia e le vicissitudini Santermane, i nostri amministratori di ogni colore politico, si sono sempre strafregati, fin dai tempi dell'unità d'Italia Rispondi a Vito Zullo

  • F.C. ha scritto il 03 gennaio 2022 alle 11:57 :

    È mai possibile che non venga comunicato alla cittadinanza in cosa consiste il progetto finanziato? Rispondi a F.C.

  • Vincenzo ha scritto il 02 gennaio 2022 alle 16:25 :

    Se le solite facce avessero vigilato adeguatamente e impedito che il Palacooper diventasse lo scempio che è oggi, forse anche noi santermani avremmo avuto un vero hub vaccinale fin dall'inizio. Rispondi a Vincenzo

    Vito Zullo ha scritto il 02 gennaio 2022 alle 20:19 :

    Adesso pensiamo al presente. Scordiamoci il passato. Rispondi a Vito Zullo

    Vincenzo ha scritto il 03 gennaio 2022 alle 13:17 :

    Se non impari dagli errori del passato continuerai a sbagliare anche in futuro. Avevamo un super palazzetto che è diventato uno scempio. Il progetto finanziato è un palazzetto? Se sì: complimenti, ci restituiscono quello che già avevamo. Se no: saremo ancora senza palazzetto. E io pago... Lo sai che i soldi del PNRR sono da restituire? Il nostro centro vaccinale è attualmente aperto? È aperto tutti i giorni? Fa il numero di somministrazioni dei veri hub? Come pensi al presente? Rispondi a Vincenzo

    Vito zullo ha scritto il 03 gennaio 2022 alle 18:08 :

    Per il super palazzetto, lo ricordo bene ai tempi della volley A1. Per il progetto, è compreso il palazzetto da rimettere a nuovo e l'area circostante (vuoi un consiglio, vai all'ufficio tecnico e chiede di prendere visione, sono "atti pubblici"). Personalmente chiederò ai progettisti gli architetti. Ora ti faccio una domanda: Cosa c'entra Hub con il progetto? Per l'Hub, posso dirti che funziona benissimo (ho fatto la 3° dosa l'altro giorno) vengono anche da fuori (Cassano, soprattutto, da Gioia e da Acquaviva).....finalmente non più succubi. Volere o volare dobbiamo ringraziare il Sindaco (non ho tanta simpatia, però devo darne atto) e tutti gli operatori volontari.

  • Vincenzo ha scritto il 02 gennaio 2022 alle 14:55 :

    Bella notizia. Peró dobbiamo ripassare la storia. Chi sedeva in Consiglio Comunale quando il Palacooper è stato dato in concessione? Chi sedeva in Consiglio Comunale negli anni in cui il Palaccoper é stato lasciato cadere nell'incuria e nel degrado? Chi sedeva oggi e ieri nel Consiglio Comunale? Chi sedeva ieri, siede oggi e vuole sedersi anche domani in Consiglio Comunale? Rispondi a Vincenzo

    Nicola ha scritto il 09 gennaio 2022 alle 08:54 :

    Lei ha perfettamente ragione e noto che è ben informato dei fatti a partire da quelli remoti e catastrofici anche del recente passato dutante il quale il Palazzetto è andato in comleto degrado. Non dia ascolto a quello affermato dal sig. Vito che probabilmrnte è un interessaro politico. Rispondi a Nicola

  • Margherita ha scritto il 02 gennaio 2022 alle 11:41 :

    Che bella notizia,anche perché il nostro palazzetto era un vanto per il nostro paese perché una struttura così grande è bella non l'aveva nessuno e non potremo mai dimenticare i bei tempi della nostra pallavolo femminile Rispondi a Margherita

  • Vito zullo ha scritto il 01 gennaio 2022 alle 20:32 :

    Finalmente una GRANDE notizia. Finalmente continueremo a vivere lo sport, come si tempi della volley A1. Grazie a tutti coloro si sono impegnati nell'impresa. Rispondi a Vito zullo

  • Cav. franco Porfido ha scritto il 01 gennaio 2022 alle 16:41 :

    Questa volta l'On. Angiola è arrivato terzo! Rispondi a Cav. franco Porfido