Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2022

Le News
A comunicarlo, con una nota, sono Rocco Angelo Caponio, segretario Puglia Popolare, e Francesco Difonzo, presidente di Italia Popolare

Comunali 2022, Santeramo Popolare entra nella coalizione di centrodestra di Michela Nocco

Come è noto, nei giorni scorsi, Puglia Popolare era uno dei partiti che rientrava nella coalizione di centrosinistra e che ha comunicato, nelle ultime ore, di non voler più aderire al raggruppamento politico a supporto di Casone

Politica
Santeramo domenica 24 aprile 2022
di La Redazione
Puglia Popolare
Puglia Popolare © n.d.

«Dopo attenta analisi, Santeramo Popolare, condividendone il programma e gli obiettivi, ha deciso di sostenere la candidata sindaco Michela Nocco”.

A comunicarlo, con una nota, sono Rocco Angelo Caponio, segretario Puglia Popolare, e Francesco Difonzo, presidente di Italia Popolare.

Come è noto, nei giorni scorsi, Puglia Popolare era uno dei partiti che aderiva alla coalizione di centrosinistra e che ha comunicato, nelle ultime ore, di non voler più aderire al raggruppamento politico a supporto della candidatura a sindaco di Vincenzo Casone.

«Sono felice della scelta di Santeramo Popolare di entrare a far parte del nostro gruppo e della nostra coalizione. Hanno trovato in noi una coalizione solida e aperta con cui condividere il programma e gli obiettivi per rinnovare e innovare Santeramo. Con il nostro progetto, attorno al quale è ricompattata tutta l'area moderata cittadina, la svolta che attendiamo da anni è finalmente possibile. Il nostro paese e la nostra comunità hanno bisogno di persone che vogliano rimboccarsi le maniche e lavorare seriamente per la crescita di tutta la città» - commenta Michela Nocco candidato sindaco di Santeramo in Colle, espressione della coalizione di centrodestra rappresentata da Amiamo Santeramo, Orgoglio Santeramo, Forza Italia, Fratelli d’Italia, InnoViamo, LEI, Santeramo al Centro.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Le coalizioni pollaio... ha scritto il 24 aprile 2022 alle 10:48 :

    Il paese delle giravolte. Alla fine i più credibili sono quelli del M5S che costruiscono una proposta chiara con una sola lista civica. Io penso che per avere un programma serio ci vogliono poche teste/liste. Se ci sono molte teste/liste, le micro teste/liste in più o sono inutili perché non saranno ascoltate (quindi meglio non votarle) o, se ascoltate, vuol dire che supporteranno un candidato debole incapace di imporre una propria visione programmatica (quindi meglio votare un altro candidato). Rispondi a Le coalizioni pollaio...

    ilcittadinocomune ha scritto il 24 aprile 2022 alle 16:18 :

    Caro Le coalizioni pollaio..... vero quello che tu dici, ma l'INCAPACITA' cosmica mostrata dal M5S non ha eguali e poi, parli di giravolte? negli ultimi due anni eri in Italia a seguire proprio le giravolte dei collanti poltronari dei 5 stelle? Vabbè....... Rispondi a ilcittadinocomune

  • Pippo ha scritto il 24 aprile 2022 alle 17:16 :

    Aspetta a vedere chi mettono in lista i 5s...già la volta scorsa hanno fatto continui rimescolamenti a posteriori per rotture interne. Nessun gruppo è sicuro. Tutti sono disposti a fare cose mai viste pur di vincere o continuare a governare. Alla fine dono tutti uguali. Alcuni semplicemente più scaltri con l'uso dei social. Rispondi a Pippo

  • Un cittadino ha scritto il 26 aprile 2022 alle 10:09 :

    Bisogna vedere. Non vorrei che alla fine i 5stelle si giocano la faccia facendo strane alleanze pur di restare sulle poltrone. Cosa che tra l'altro hanno già fatto in questo mandato, altro che coerenza e programma. Ci sono molte cose che non hanno neanche iniziato perché a un certo punto hanno capito che conveniva seguire le richieste dei "chiassosi" piuttosto che i sogni di pochi. Rispondi a Un cittadino