Le cattive condizioni meteo, infatti, non hanno consentito ai proprietari dei fondi di mettere in sicurezza l’area

Niente fuochi pirotecnici a Sant’Erasmo

Boccone amaro per i santermani e i visitatori. Alla base dell’impossibilità l’inagibilità del luogo identificato.

Attualità
Santeramo venerdì 31 maggio 2019
di La Redazione
Fuochi d'artificio
Fuochi d'artificio © n.c.

E’ ormai ufficiale: la Festa patronale di quest’anno sarà una festa senza fuochi pirotecnici.
Nelle ultime ore, infatti, molti cittadini si domandavano se le voci circolanti da giorni in paese – secondo le quali i fuochi pirotecnici non avrebbero avuto luogo – fossero vere.
Dopo aver ricevuto una conferma indiretta da alcuni operatori della pubblica sicurezza SanteramoLive.it ha voluto approfondire il tutto contattando direttamente il comitato Feste Patronali nella persona del presidente, Vito Antonio Paradiso.

Telefonicamente il Presidente Paradiso ha quindi confermato il tutto.
Alla base della mancata celebrazione dei fuochi pirotecnici, che come da tradizione si sarebbero svolti a margine del giorno della festa (eccezionalmente quest’anno il 1 giugno, ovvero domani), l’inagibilità del sito individuato per la celebrazione degli “spari” nei pressi della Zona Industriale.
Le cattive condizioni meteo, infatti, non hanno consentito ai proprietari dei fondi di mettere in sicurezza l’area.

Il Presidente, telefonicamente, ha quindi ribadito che – malgrado la volontà comune (ivi compresa quella dell’amministrazione comunale che per l’occasione della festa ha comunque stanziato un contributo di circa 20mila euro di cui 16mila già stanziati a fronte della rendicontazione di spesa da parte del comitato, vedi delibera di giunta n. 87 del 17 maggio scorso del e altri 4mila che l'amministrazione - come riferito alla nostra Redazione dal sindaco Baldassarre - intende integrare per le spese sostenute dal comitato per la Safety e Security ndr.) di celebrare il santo con i tradizionali fuochi d’artificio – nel comune di Santeramo non è mai stata individuata altra area idonea e quindi, come tale, quest’anno la festa ufficialmente non si concluderà con i tradizionali “spari”. Ad ulteriore conferma di ciò Paradiso ha affermato che la stazione dei Carabinieri di Santeramo non ha rilasciato quindi l'apposita autorizzazione.

Paradiso, inoltre, apparso quest'anno particolarmente insoddisfatto sui temi della raccolta fondi e della donazione da parte dell'amministrazione (che pare si aggiri attorno a ben 20mila euro), telefonicamente ha accennato anche ad alcune problematiche collegate all’installazione di luminarie nella nuova area individuata per la collocazione delle tradizionali bancarelle che, quest’anno, sono state spostate dall’area di corso Tripoli all’area del luna park (via Francia, via Europa, etc).

Sperando nelle condizioni meteo favorevoli quest’anno, date le varie circostanze (anticipazione per concomitanza della festa religiosa dell’Ascensione, della safety e security, il furto di una statua del Santo Patrono) la festa patronale, riserverà tante nuove “sorprese” e sicuramente molti altri mugugni.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • francesco tritto ha scritto il 01 giugno 2019 alle 07:29 :

    Ma dopo tanti anni di "onorata" carriera, non sarebbe il caso di dimettersi? O dobbiamo aspettare che altri problemi non permettano di montare anche le luminarie? Rispondi a francesco tritto

  • Franco Stano ha scritto il 01 giugno 2019 alle 07:04 :

    e dopo lo scippo delle bancarelle per corso tripoli , venne quello dei fuochi . Ma non ci si poteva pensare prima al sito ed alla messa in sicurezza?E' facile dire il Comandante dei vigili non ha dato l'autorizzazione , ma la colpa di chi è?Mi sembra che non è il primo anno che questo comitato gestisce la festa . Giustamente il presidente si lamenta dei contributi e della partecipazione economica della gente , ma quei pochi euro che si raccolgono li si deve spendere per la società di vigilanza LA FONTE (ma quanto costerà)?Non c'è a Santeramo qualche altra associazione a cui attingere ?E i gruppi bandistici di Santeramo donde stanno?Sono care o che ?O quest'anno non hanno voluto accettare i blocchetti della lotteria in pagamento? Rispondi a Franco Stano