Sport santermano

A Giuseppe Calò la Stella d’Argento al Merito Sportivo del Coni

A comunicare il conferimento della prestigiosa onorificenza è stato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, con una missiva indirizzata allo stesso Calò

Altri Sport
Santeramo venerdì 26 luglio 2019
di La Redazione
Il dirigente sportivo del Coni, Giuseppe Calò
Il dirigente sportivo del Coni, Giuseppe Calò © n.d.

Prestigioso riconoscimento per il prof. Giuseppe Calò, dai più conosciuto come Peppino, da parte del Coni (Comitato Olimpico Nazionale Italiano).

Calò, insegnante di educazione motoria e attivo dirigente sportivo santermano, nonché per diverso tempo presidente della Polisportiva Santeramo, è stato infatti insignito della Stella d’Argento al Merito Sportivo per l’anno 2018.

L’Onorificenza della “Stella al Merito Sportivo” ha tre distinti gradi: oro, argento e bronzo.
Essa può essere concessa alla bandiera di enti sportivi che con continuata e meritoria azione nel campo della promozione e dell’attività agonistica abbiano contribuito a diffondere e onorare lo sport nel Paese; a personalità sportive che con opere di segnalato impegno ed in positività d’intenti abbiano lungamente servito lo sport, a personalità sportive straniere particolarmente meritevoli per aver operato in favore dello Sport Italiano e ai Gruppi Sportivi Militari e Civili e ai Gruppi Sportivi dei Corpi di Polizia esclusivamente a livello nazionale.

La Stella d’argento al Merito Sportivo viene attribuita di diritto: ai Presidenti Nazionali degli Enti di Promozione Sportiva, ai Presidenti Nazionali delle Associazioni Benemerite, ai Presidenti dei Comitati Regionali del CONI, anche di Trento e Bolzano, e ai Presidenti delle sezioni del Collegio di Garanzia del CONI.

A comunicare il tutto è stato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, con una missiva indirizzata allo stesso Calò.

«Con questa onorificenza – si legge nella nota a firma del Presidente del Coni - l’organizzazione sportiva nazionale, oltre che attestare le tue capacità e i risultati conseguiti in tale attività, desidera anche esprimerti profonda riconoscenza per la generosa collaborazione e l’impegno dedicati allo sport in tanti anni di servizio».

«Mi congratulo profondamente con te, augurando che nel prosieguo dell’attività dirigenziale possa conseguire ulteriori traguardi e soddisfazioni» - conclude Malagò.

L’onorificenza verrà consegnata nel corso di una cerimonia che verrà predisposta dal Comitato Territoriale del Coni.

Lascia il tuo commento
commenti