L'attacco all'opposizione: «Contributo nullo. Loro solo impegnati ad ostacolare i lavori del Consiglio piuttosto che dare un contributo utile per la città»

Approvazione Bilancio, Il gruppo M5S: «Esercizio con diverse misure e azioni per Santeramo»

Il gruppo consiliare M5S commenta positivamente l'approvazione dell'esercizio finanziario nella seduta di consiglio comunale dello scorso 12 settembre

Politica
Santeramo lunedì 14 settembre 2020
di La Redazione
Aula Consiliare del Comune di Santeramo in Colle
Aula Consiliare del Comune di Santeramo in Colle © SanteramoLive.it

Approvato, nell’assise dello scorso 12 settembre, il bilancio previsionale 2020-2022 del comune di Santeramo in Colle.

A commentare l’approvazione è il gruppo consiliare del MoVimento 5 Stelle, ovvero dell’unica forza politica che appoggia l’amministrazione a guida del sindaco Fabrizio Baldassarre.

Come si ricorderà l’approvazione del bilancio e degli atti ad esso propedeutici e complementari non era stato “un parto semplice”.
La prima convocazione, infatti, era stata dichiarata non valida (vista la mancanza del numero legale di consiglieri comunali necessariamente presenti per rendere valida la seduta). A causare il tutto anche una missiva del consigliere di minoranza Michele Digregorio (Direzione Italia) che aveva segnalato al Prefetto alcune anomalie nella procedura di convocazione dell’assise, anche questa gestita in forma telematica.
La seconda convocazione si era poi svolta alla presenza della sola maggioranza pentastellata e del consigliere d’opposizione D’Ambrosio. Anche in questa circostanza si è registrata l’assenza dei restanti cinque consiglieri di minoranza (Larato, Caponio, Volpe, Digregorio e Nuzzi).

«La scorsa settimana – scrive il gruppo consiliare 5 stelle - si è concluso positivamente l’iter di approvazione del Bilancio di Previsione 2020/2022 il cui termine è stato fissato dal Governo per il 30 Settembre a causa della pandemia».

«Grazie all’unità e alla determinazione del gruppo di maggioranza M5S si è giunti all'approvazione di un bilancio contenente diverse misure e azioni tanto attese dalla comunità di Santeramo».

Tra le novità c’è l’alleggerimento dei tributi locali per le attività economiche più colpite dal lockdown (tra queste la riduzione dell’intera TARI del 25% che si aggiunge alle agevolazioni stabilite dall’ARERA per tutte le utenze non domestiche d’Italia).
Tra le opere pubbliche invece vi è l’avviamento dei bandi per la progettazione dell’adeguamento sismico degli edifici scolastici comunali comprese scuole materne, elementari e medie; la costruzione di nuovi loculi cimiteriali; il rifacimento di strade urbane ed extra urbane di gestione comunale.

«Per dar seguito alle linee programmatiche del nostro mandato – commentano ancora i pentastellati - in Consiglio abbiamo preso in considerazione anche il benessere dei bambini prevedendo somme per la messa a norma delle giostrine nei vari parchi comunali».
«In campagna elettorale così come in Consiglio Comunale, il gruppo di maggioranza M5S ha spesso ribadito la volontà di far diventare Santeramo una città più attenta alle esigenze degli amici a 4 zampe e pertanto durante l'ultima assise abbiamo previsto uno stanziamento per la realizzazione della prima area dog a Santeramo. Per la promozione della pratica sportiva, durante la discussione abbiamo richiesto lo stanziamento di contributi per le associazioni».

«Durante la discussione del Bilancio il contributo della minoranza è stato nullo, impegnata solo ad ostacolare i lavori del Consiglio piuttosto che a sforzarsi di dare un contributo utile per la nostra città.Auguriamo alla Giunta un buon lavoro, vigileremo affinché i nostri indirizzi vengano rispettati ed attuati».

Lascia il tuo commento
commenti