A partire da ieri sera, 6 dicembre, è possibile firmare la petizione anche online

MES, Lega in piazza per dire "No" al Meccanismo Europeo di Stabilità

L’iniziativa si svolgerà anche a Santeramo nei pressi della sezione della Lega di Santeramo quest’oggi dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e domani, 8 dicembre, dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 17:30 alle ore 19:30

Politica
Santeramo sabato 07 dicembre 2019
di La Redazione
MES, Lega in piazza per dire
MES, Lega in piazza per dire "No" al Meccanismo Europeo di Stabilità © n.d.

Sabato 7 e domenica 8 dicembre, scatta la raccolta firme “Stop Mes!”, organizzata dalla Lega in tutte le piazze del paese. Al gazebo sarà possibile firmare per chiedere lo stop del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES).

Per la Lega, come spiega Matteo Salvini, la riforma del Meccanismo Europeo di Stabilità non è «emendabile», ma va «bloccata». Così com'è, il Mes, conosciuto anche come Fondo salva-Stati, è «inutile», perché svolge funzioni che potrebbero essere assolte in modo assai più efficace dalla Banca Centrale Europea.

L’iniziativa si svolgerà anche a Santeramo nei pressi della sezione della Lega di Santeramo, in via Roma, quest’oggi dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e domani, 8 dicembre, dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 17:30 alle ore 19:30.

«Saremo in piazza – affermano Fabio Bagnulo (segretario Lega Santeramo) e Giovanni Riviello (vice presidente regionale della Lega – per spiegare ai cittadini cos’è il Mes e per chiedere di darci il mandato per andare in parlamento a fermare un trattato che, come più volte dichiarato da Matteo Salvini e da tutti gli esponenti politici della Lega, va contro l’interesse nazionale. Un trattato ‘ammazza Stati’ da bloccare perché svende il futuro dei nostri figli e regala alle banche 120 miliardi degli italiani».

A partire da ieri sera, 6 dicembre, è possibile firmare la petizione anche online all'indirizzo http://www.legaonline.it/stopmeswww.legaonline.it/stopmes.

Lascia il tuo commento
commenti