il sindaco Baldassarre quest'oggi ha provveduto a nominare due nuovi componenti della giunta comunale

Giunta comunale, l'ex assessore Caponio: «per il mio impegno neanche un grazie»

Ad intervenire nella vicenda è uno degli ex protagonisti della giunta comunale con una nota pervenuta in Redazione

Politica
Santeramo venerdì 08 novembre 2019
di La Redazione
L'ex assessore all’Agricoltura Giuseppe Caponio
L'ex assessore all’Agricoltura Giuseppe Caponio © Comune di Santeramo in Colle

Prime reazioni alle nuove nomine nella giunta comunale.
Come si ricorderà infatti, quest’oggi, il sindaco Baldassarre quest'oggi ha provveduto a nominare due nuovi componenti della giunta comunale.

Ad intervenire nella vicenda è uno degli ex protagonisti, l’ex assessore Giuseppe Caponio.
Caponio, in una nota inviata in Redazione, affida il suo commento a seguito della sua uscita dalla compagine di governo.

«A quasi due settimane dalla mia comunicazione indirizzata al Sindaco con cui rimettevo nelle sue mani le mie deleghe e confermando in seguito ad una sua richiesta, in un momento successivo e per le vie brevi, la mia disponibilità a svolgere in maniera rinnovata l’incarico di assessore, ponendo come condizione necessaria un accordo condiviso con la maggioranza sugli obiettivi amministrativi da raggiungere e le azioni da compiere; la risposta è stata: la nomina di due assessori (appresa dalla stampa)» - afferma Caponio alla nostra Redazione.

«Nulla di illegittimo ma questo dà la misura del modo di interpretare il ruolo da parte di quasi tutti i consiglieri di maggioranza. È – commenta ancora l’ex assessore - poco edificante dopo aver prestato servizio con passione ed entusiasmo per il mio Comune, senza risparmiarmi in nulla, non essere nemmeno ringraziato pubblicamente».

«Quelle critiche di arroganza e a volte protervia che spesso ho respinto quando qualche cittadino le pronunciava descrivendo il loro modo di fare, adesso ho riscontrato, sulla mia pelle, che corrispondono a verità. Non vale per tutti i consiglieri, sia ben inteso, e qualcuno sa che non mi riferisco a lui».

«Santeramo – si legge nella nota di Caponio - è stata sotto legida di un Marchese e forse qualcuno pensa che sia ritornato quel tempo e con lui la possibilità di poter dire “io so’ io… e voi non siete un c.” come dice Alberto Sordi nel film “Il marchese del Grillo”; purtroppo quel tempo è passato ed in politica ma soprattutto nella vita bisogna essere leali».

«Personalmente – si legge a margine della nota con la quale l’ex assessore augura un “sereno e proficuo amministrare - ringrazio i consiglieri tutti, i dipendenti comunali e tutte le persone che ho conosciuto grazie a questa esperienza. Ognuno di voi ha saputo insegnarmi qualcosa e questa ricchezza mi accompagnerà sempre. Ringrazio il Sindaco per la fiducia accordatami, fin quando qualcun altro ha voluto. Lo invito ad essere più determinato nelle prossime scelte, tenendo sempre ben presente che determinati poteri sono assegnati a lui in via esclusiva dalla Legge e da essi derivano responsabilità che non potrà condividere con nessun altro».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Vallesi Vito ha scritto il 09 novembre 2019 alle 14:57 :

    meglio che ti stai zitto altrimenti ti facciamo uscire gli scheletri che hai con la asl Rispondi a Vallesi Vito