L'evento si svolgerà presso alle ore 18:30 presso la Sala parrocchiale sottostante il sagrato della Chiesa Madre

Europee, oggi a Santeramo incontro con Alfonso Pisicchio

L'assessore regionale è candidato alle prossime elezioni europee nelle fila di Più Europa nella - circoscrizione Sud - che comprende Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Abruzzo, Molise

Politica
Santeramo giovedì 09 maggio 2019
di La Redazione
L'assessore regionale Alfonso Pisicchio
L'assessore regionale Alfonso Pisicchio © n.d.

Quest’oggi, alle ore 18:30, presso la Sala parrocchiale sottostante il sagrato della Chiesa Madre (ingresso da Piazzetta Dottor Orlando Leone, BCC), si svolgerà un pubblico incontro con Alfonso Pisicchio (assessore regionale alla Pianificazione Territoriale - Urbanistica, Assetto del Territorio, Paesaggio, Politiche abitative) candidato alle prossime elezioni europee nelle fila di +Europa nella - circoscrizione Sud - che comprende Puglia, Campania, Basilicata, Calabria, Abruzzo, Molise.

«Sono un europeista convinto – afferma Pisicchio presentando la sua candidatura - chi mi conosce lo sa. La prossima tornata elettorale europea vedrà in gioco non la piccola contabilità domestica, ma qualcosa di più grande: il destino ed i valori dell’Unione, minacciati dal montare dei “nazi-pop” sovranisti. +Europa, sensibile alle battaglie di libertà, l'esperienza del civismo – di cui da sempre sono fervido sostenitore – maturata negli enti locali da Italia in Comune e la visione democratico-liberale e solidarista del PDE sono elementi complementari di un unico insieme. Vogliamo rafforzare le ragioni dell’Europa sui temi delle libertà e dell’ambiente, delle regole – perché non c'è Unione senza regole – e della solidarietà, perché un'Europa di sola finanza che non prende a cuore chi è rimasto indietro tradisce le sue ragioni fondative».

«Sarà – conclude il candidato - una campagna elettorale veloce ed impegnativa e dovremo dare tutti il massimo per superare quell'ingiustificata soglia del 4%, così ostile al concetto di rappresentanza. Sono però convinto che i cittadini sapranno comprendere appieno il senso del nostro impegno: la costruzione di una casa per tutti i democratici, liberali, europeisti che credono che la politica sia una cosa seria e non uno spot pubblicitario per carpire voti e poi fuggire.Da oggi, insieme a Voi, con il Sud in Europa».

Lascia il tuo commento
commenti