Dopo le polemiche dei giorni scorsi

Il Casone ″riapre″ per 50 spettatori

L'area recintata - aperta con ordinanza a firma del sindaco - consentirà, per il momento, la presenza di un numero esiguo di spettatori sotto la vigilanza delle società sportive. Avviati i lavori di messa a norma degli spalti

Politica
Santeramo mercoledì 05 dicembre 2018
di La Redazione
Le tribune piene di spettatori il giorno dell'inaugurazione del nuovo manto erboso del Campo Casone
Le tribune piene di spettatori il giorno dell'inaugurazione del nuovo manto erboso del Campo Casone © Nicola Gatti

Buone notizie per i tifosi sportivi santermani.

Con ordinanza sindacale n. 26 di quest’oggi il sindaco ha disposto la riapertura al pubblico di un’area, limitata a sole 50 spettatori, del campo Casone.

Come si ricorderà, infatti, da tempo la questione della limitazione d’accesso agli spettatori di match sportivi nell’impianto sportivo comunale è al centro delle polemiche cittadine, politiche e anche sportive.

La questione, infatti, era ritornata in auge poco meno di un mese fa quando al problema in questione si era aggiunto il malfunzionamento dell’impianto di illuminazione che portò diverse società sportive locali ad inviare una missiva all’amministrazione comunale per un pronto intervento.

Alle società, dietro intervento della nostra Redazione, rispose il sindaco Fabrizio Baldassarre.

«Solo a partire dalla data di inizio dei lavori – aveva affermato il sindaco alla nostra Redazione - si potrà trovare un escamotage legittimo che renderà parzialmente agibili gli spalti per permettere ad un numero, seppur limitato di persone/tifosi, una limitata presenza di pubblico».

«Avevo preso questo impegno con le società sportive. C’erano state (inutili) polemiche» - commenta il primo cittadino.
«Ora che sono stati avviati i lavori per l’adeguamento delle misure di sicurezza per gli spettatori sulle gradinate, abbiamo chiesto di recintare un’area del campo di gioco che potrà essere frequentata da massimo 50 persone, sotto la responsabilità delle società sportive».
«Il recinto – afferma il primo cittadino comunicando che tutto si è svolto nel rispetto delle normative- è pronto da ieri e stamattina ho firmato l’ordinanza sindacale che concede la frequentazione dei 50 tifosi».

Ecco, dunque, con l'avvio dei lavori di messa a norma degli spalti il primo passo (o così almeno si spera) verso una completa fruizione dell’impianto.

Non si esclude che – come si legge dall’atto sindacale - con il prosieguo dei lavori, si possa ampliare il numero degli spettatori.

Lascia il tuo commento
commenti