Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2022

Le News
Partecipazione attiva

Un voto libero e consapevole, lunedì confronto in piazza con i due candidati a sindaco

Ancora una volta SanteramoLive.it porta in piazza i candidati. I cittadini possono proporre domande tramite la pagina Facebook della Redazione.

Politica
Santeramo venerdì 17 giugno 2022
di La Redazione
Amministrative 2022, confronto Nocco-Casone
Amministrative 2022, confronto Nocco-Casone © SanteramoLive.it

Non ci fermiamo. Il momento dell’elezione del nuovo sindaco di Santeramo è veramente molto vicino. Tra 9 giorni sapremo chi guiderà la macchina comunale per i prossimi 5 anni.

Dopo aver seguito fino all’ultimo voto la campagna elettorale nella prima fase e lo spoglio dello scorso lunedì, la Redazione di SanteramoLive.it non perde l’occasione di in-formare in maniera sempre più ricca e completa i concittadini. Per questo, ha proposto ai due candidati risultati vincitori dello scorso turno un nuovo confronto in piazza previsto per lunedì 20 giugno a partire dalle 19.30.

Vincenzo Casone e Michela Nocco hanno subito mostrato grande disponibilità nell’incontrare gli elettori attraverso i giornalisti Barbara Colapinto e Nicola Gatti discutendo su temi di interesse generale con quell’oggettività – utile al voto – che si può raggiungere attraverso un racconto imparziale.

Un’imparzialità che vogliamo costruire assieme a tutti i cittadini che potranno proporre domande ai candidati commentando sulla pagina Facebook SanteramoLive.it. La Redazione sceglierà alcune tra le domande più significative e si farà da tramite porgendole in piazza ai contendenti. Il confronto sarà anche trasmesso in diretta su questo portale e sulla pagina Facebook della Redazione.

Un appuntamento importante, utile ad avere sempre più elementi utili ad un voto libero e consapevole.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Cav. franco Porfido ha scritto il 17 giugno 2022 alle 08:45 :

    Bella cosa. Giacché nei programmi dei ballottanti (come pure nei tre dei perdenti) non c'è una sola parola sull'informazione istituzionale, mi permetto suggerire di chiedere a Michela e a Vincenzo le modalità che utilizzeranno per far parte la cittadinanza del loro operato amministrativo. Grz. Rispondi a Cav. franco Porfido

    Qualcuno - Adesso è una bella cosa... grz-lczz ha scritto il 17 giugno 2022 alle 14:15 :

    Potrebbero individuare un soggetto esterno di comprovata esperienza e soprattutto imparzialità... Personalmente, non ho domande specifiche. Mi sono stati descritti entrambi come soggetti dotati di capacità politiche fuori dal Comune. Ho letto che "Michela Nocco, insieme a Vincenzo Casone, è la bella e solare novità di questa campagna elettorale a Santeramo". In particolare, mi hanno detto che NOCCO è "AFFIDABILE PERCHÉ COERENTE", mentre CASONE è "UN BUON CANDIDATO SINDACO" (e che i perdenti sarebbero stati "sciupati" o addirittura "sconvenienti" e "dannosi"). Uno ha scritto che "Vincenzo Casone, con Michela Nocco, rappresenta il volto pulito di questa campagna elettorale". Bene. ADESSO VEDREMO I PRINCIPI DELLA POLITICA SANTERMANA ALL'OPERA e poi ne riparleremo. Capito, Cavaliere? Rispondi a Qualcuno - Adesso è una bella cosa... grz-lczz

  • Nicola ha scritto il 20 giugno 2022 alle 14:52 :

    Ritengo che a Santeramo da anni, dalle varie Amministrazioni che si dono susseguite, nulla è stato fatto di positivo, solo disastri. Penso che nessun cittadino possa ignorare tale realtà. Assenza di opere pubbliche se non spreco di soldi per realizzare vere "schifezze" come il piano viario di via Roma, via Netti e presunto centro storico che ora è stato adibite a ZTL per fare passeggiare la gente ma in realtà per farle cadere dato l'enorme dissesto del fondo stradale che cede in continuazione lasciando buche profonde. E che dire delle presunte "Grotte di S. Angelo" dove si sono spesi centinaie di migliaia di euro? Dopo tanti lavori e spreco di soldi non si trova altro che un rudere e una steppaglia. Che vergogna!!! Ci vuole un libro per elencare i didastri commessi ma mi fermo. Rispondi a Nicola

    Cittadino ha scritto il 21 giugno 2022 alle 06:38 :

    Che dire? È estremante vero quello che hai affermato e ritengo che tutti i cittadini ne siano consapevoli. Dobbiamo cercare di reagire dal basso con le persone oneste anche se è molto difficile contrastare un certo "maicostume" che regna sovrano. Vanno avanti i "senza scrupolo" con i loro personali interessi. Rispondi a Cittadino