Speciale Elezioni

Speciale Elezioni 2022

Le News
A decretare la fine l’esito delle primarie

Comunali, il centrosinistra si spacca: Sinistra Italiana esce dalla coalizione

A darne comunicazione è Raffaele Labarile, ormai ex segretario del partito, con una nota pervenuta in Redazione

Politica
Santeramo mercoledì 20 aprile 2022
di La Redazione
Sinistra Italiana
Sinistra Italiana © Sinistra Italiana Barletta

Si rompe la coalizione di centrosinistra.

Una rottura, per certi versi, preannunciata per via dell’esito delle elezioni primarie.

A fuoriuscire dalla compagine politica è Sinistra Italiana, uno dei partiti delle nove forze politiche che componevano la coalizione.

A darne comunicazione è Raffaele Labarile, ormai ex segretario del partito, con una nota pervenuta in Redazione.

Parliamo di ex segretario perché lo stesso Labarile, assieme al direttivo del partito, ha rassegnato le proprie dimissioni dalla direzione di Sinistra Italiana.

“Il segretario della locale sezione di Sinistra italiana, unitamente a tutto il direttivo, comunica le proprie dimissioni nonché l’uscita dalla coalizione di centro.

A seguito di un approfondito dibattito interno, soprattutto con il proprio elettorato, il nostro partito - si legge nella nota - mette fine a un percorso nel quale non si ritrova più, poiché venute meno le basi di reciproca intesa politica e di fiducia”.

“In questo raggruppamento, sul quale abbiamo sempre espresso forti elementi di criticità, ci era stato garantito un sostanziale equilibrio dei punti di vista. Dal giorno delle primarie queste fondamentali condizioni di partenza sono state tradite, con l'area di Sinistra marginalizzata, con gruppi ormai di fatto distaccati e un netto spostamento del baricentro politico sempre più lontano dai nostri ideali”.

“Purtroppo - si legge nella nota - denotiamo uno snaturamento del campo del centrosinistra in cui noi ci riconosciamo. La coerenza politica è per noi il non accontentarsi dell'etichetta elettorale di comodo, ma cercare un reale bacino di intenti, e di rispetto”.

“I nostri elettori - commenta ancora Sinistra Italiana - chiedono per queste elezioni la presenza di una proposta alternativa, che si riconosca nelle politiche di inclusione, equità sociale, legalità e sostegno dei più fragili. Direzioni che a livello comunale significano maggiore qualità di vita e benessere per tutti i cittadini”.

Ad ora non è chiaro come Sinistra Italiana intenderà muoversi.

Più volte l’ex sindaco D’Ambrosio, anch’esso candidato con la propria lista, ha più volte richiamato Sinistra Italiana ad uscire dalla coalizione di centrosinistra, rea di non incardinare i valori del “centrosinistra”, e di unirsi in una coalizione alternativa allo schieramento che ha scelto - mediante le primarie e con il supporto della stessa Sinistra Italiana (che ne prendeva parte candidando Michele Cardascia quale proprio candidato) - Vincenzo Casone come candidato unico dello schieramento.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Temptation Island ha scritto il 20 aprile 2022 alle 18:23 :

    Quanto vale un SÌ oggi? Se pensate di essere costituzionalmente incompatibili perché vi siete fidanzati con le primarie? Comunque meglio prima che dopo il matrimonio. Sia chiaro: meglio per tanti cittadini che finalmente apriranno gli occhi, non per SÌ. Adesso SÌ penserà di ritornare dal suo ex di DèS "le mie liste sono tutti i cittadini", ma quale futuro elettorale avranno insieme? Senza coerenza non c'é credibilità. Il PD rimane l'amante perfetta: sempre un passo indietro e nessuna pretesa. Il candidato di centrosinistra Casone non si preoccupi, grazie alla pubblicità dei partiti di sinistra arriverà sicuramente al ballottaggio perché più passa il tempo e più inizia a piacere all'elettorato di centrodestra che preferirebbe un candidato residente. Buona serata a tutti e fateci divertire. Rispondi a Temptation Island

  • Nico Disabato ha scritto il 20 aprile 2022 alle 22:53 :

    Ma che discorso serioso e musone! Una risata vi seppellirà! Rispondi a Nico Disabato

  • Cittadino comune ha scritto il 21 aprile 2022 alle 03:59 :

    Gia ora ci sono scenari ballerini figuriamoci se vanno al consiglio comunale!!! Rispondi a Cittadino comune

  • mario bitetti ha scritto il 21 aprile 2022 alle 06:57 :

    Cari amici e compagni di S.I. la toppa è peggiore del buco. Queste contraddizioni erano palesi anche prima. Sono stati commessi errori da parte di tutti gli attori del centrosinistra, in generale. Ognuno doveva smussare un poco le proprie pretese e le primarie andavano fatte coinvolgendo i 5 stelle, senza darsi patenti di superiorità. Adesso come si può uscire da una coalizione dopo aver perso le primarie? Almeno salvate le apparenze, restando in coalizione, votando il vostro partito e poi ..... Rispondi a mario bitetti

  • Cittadino indignato ha scritto il 21 aprile 2022 alle 12:13 :

    Che gente inaffidabile, una vergogna veramente. Menomale che se ne vanno, vatti a fare governare da questi da cui non vorrei accettare neanche una caramella. Dove siamo finiti Rispondi a Cittadino indignato