SanteramoLive.it, all’uscita dei consiglieri di minoranza, ha raccolto alcune dichiarazioni da parte dei consiglieri D’Ambrosio, Digregorio e Larato che hanno parlato tutti a nome dell’intera opposizione

Surroga consigliere dimissionario, bagarre in aula e l’opposizione abbandona i lavori

I lavori dell'assise, sin dalle prime battute, hanno portato in scena una pesante diatriba tra maggioranza ed opposizione (conclusasi con l'abbandono dei lavori da parte dei sei consiglieri)

Politica
Santeramo lunedì 26 luglio 2021
di La Redazione
I sei consiglieri comunali dell'opposizione all'uscita dai lavori del consiglio comunale
I sei consiglieri comunali dell'opposizione all'uscita dai lavori del consiglio comunale © SanteramoLive.it

Come preannunciato, nei lavori del consiglio comunale convocato per la giornata odierna, si è svolto un pesante confronto tra maggioranza ed opposizione in merito alla surroga del consigliere dimissionario Pasquale Visceglia.

Come si ricorderà, infatti, Visceglia lo scorso 6 luglio aveva rassegnato – la notizia fu data in anteprima dalla nostra Redazione – le proprie dimissioni dalla carica di consigliere comunale eletto nelle fila del MoVimento 5 Stelle, ovvero l’unica forza politica che appoggia l’amministrazione Baldassarre.

Le dimissioni di Visceglia, oltre ad una profonda discussione sia relativamente alle scelte che hanno portato lo stesso consigliere comunale a dimettersi (motivazioni, per la cronaca, mai chiarite pubblicamente) sia per quanto concerneva chi sarebbe subentrato al suo posto.

Due, infatti, erano i pretendenti in “lizza” ovvero gli ultimi due candidati, non eletti, alle scorse elezioni comunali nella lista pentastellata ovvero le candidate Tina Gagliardi e Domenica Mercorella, rispettivamente penultima e ultima per suffragi.

Come è noto, da tempo, circolavano voci circa la possibile rinuncia di entrambe, poi verificatasi, che avrebbe comportato un vuoto rappresentativo in seno all’assise consiliare.

La conferma della rinuncia di entrambe la si è avuta con la convocazione del consiglio comunale odierno in quanto, al primo punto all’Ordine del Giorno, vi era appunto la discussione riguardo la “Mancata surroga per esaurimento dei candidati non eletti della lista 19 avente il contrassegno "Movimento Cinque Stelle” a seguito delle dimissioni di Consigliere Comunale e rinuncia dei successivi non eletti“.

L’assise che, ricordiamolo si sarebbe svolta in modalità telematica (malgrado l’opposizione da tempo lamenti questo modo di celebrazione e per questo motivo ha presenziato i lavori dall’aula consiliare), si è aperta appunto con la discussione di questo punto e con le argomentazioni, da parte dell’opposizione, della mancata liceità della seduta in quanto – stando all’interpretazione dei sei consiglieri di opposizione (Digregorio, Larato, Volpe, D’Ambrosio, Caponio e Nuzzi) – priva della maggioranza qualificata utile a procedere con la surroga di Visceglia.

La mancata surroga di Visceglia, ricordiamolo, porterà così l’assise consiliare ad avere un consigliere comunale in meno in seno alla maggioranza.

Dal canto suo l’amministrazione comunale (malgrado le assenze dei consiglieri Fraccalvieri e Ricciardi, poi in extremis pervenuto durante i lavori) rigettava tale tesi.

La diatriba tra maggioranza ed opposizione è poi proseguita sino all’intervento del segretario generale, il dott. Balbino, chiamato in causa proprio per fornire un chiarimento relativamente alla legittimità della seduta.
Balbino, pur sposando interamente l’interpretazione della regolarità della seduta, non ha però fugato tutti i dubbi lasciando, pressoché, intravedere alcuni “spiragli” interpretativi circa le argomentazioni proposte dalla minoranza all’unisono.

Dopo altri battibecchi scaturiti tra la minoranza e il presidente del consiglio comunale, Andrea Natale, la minoranza compatta ha abbandonato i lavori dell’assise. Il consiglio è poi proseguito regolarmente.

SanteramoLive.it, all’uscita dei consiglieri di minoranza, ha raccolto alcune dichiarazioni da parte dei consiglieri D’Ambrosio, Digregorio e Larato che hanno parlato tutti a nome dell’intera opposizione. L'opposizione, infatti, aveva indetto una conferenza stampa per discutere di e rimarcare il disappunto sulla mancata celebrazione dei Consigli comunali in "presenza" unitamente ad questioni politiche sulla "crisi politica" della amministrazione Baldassare.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Cittadino ha scritto il 27 luglio 2021 alle 08:46 :

    Complimenti ai magnifici 6... per quattro anni hanno dormito ora si slanciano in proteste teatrali... la compagnia dell'anello capeggiata dai due Hobbit Frodo D'Ambrosio Beggins e il suo amico Sam Digregorio Gamgee..una brutta commedia recitata da pessimi attori... i soliti noti che hanno affossato Santeramo negli anni paladini della democrazia (e omertosi sulla centrale a biomasse)... è colpa vostra se il barese Baldassarre (a sua volta attore figlio d'arte...) si è proposto a Santeramo... chiunque, vedendo la vostra azione politica negli anni pensa di vincere e vince a botta sicura... * Nuzzi non si faccia fotografare con quei 5 lei non è un solito noto ma una semplice comparsa... per far emergere personalità civili bisogna prima togliere il potere ai soliti noti... sono loro il guaio. Rispondi a Cittadino