Scarsa attenzione - secondo il coordinatore forzista - anche per il settore agricolo

Bilancio comunale, Digregorio (FI): «Baldassarre pensa solo a tagliare nastri e non ai problemi»

Il coordinatore cittadino di Forza Italia, Domenico Digregorio, punta il dito nei confronti della giunta comunale e del sindaco Baldassarre per quanto concerne la gestione post-emergenza

Politica
Santeramo venerdì 28 maggio 2021
di La Redazione
A sinistra il coordinatore cittadino di Fi, Domenico Digregorio
A sinistra il coordinatore cittadino di Fi, Domenico Digregorio © n.d.

«L’amministrazione silente pensa solo a tagliare nastri, a sensibilizzare il verde pubblico con azioni mirate a fini elettorali e a programmare progetti irrealizzabili».

E’ questo il commento che, il coordinatore cittadino di Forza Italia, Domenico Digregorio, fa nei confronti della giunta comunale e del sindaco Baldassarre per quanto concerne la gestione post-emergenza.

«Il paese – si legge in una nota inviata dallo stesso Digregorio in Redazione - vive due mondi paralleli, Il ruolo di Baldassarre non è solo tagliare nastri, fare incontri e sognare, ma deve farsi carico dei problemi».

Secondo il coordinatore forzista l’amministrazione comunale, dopo l’approvazione del bilancio, «parla solo di raccolta differenziata e adozione di aree verdi. Insomma, due mondi paralleli: quello dei sogni e quello dei cittadini che, ancora oggi, trovano le porte del Comune chiuse, quello dei ristoratori che stanno lottando per poter avere la concessione dei benedetti posti a sedere all’aperto per poter accogliere i propri clienti secondo le ultime direttive anti-contagio, quello dei tanti turisti che lamentano uno stato di abbandono e incuria delle nostre strade, dei nostri edifici pubblici e del centro storico. Tutto è lasciato ad uno scarno spazio sulla pagina Facebook del Comune o sul sito istituzionale che mancano di moltissime delle informazioni necessarie e, sicuramente, non è il mezzo più accessibile per la popolazione anziana che in questo momento è stanca e bisognosa di servizi».

«Insomma – commenta ancora Digregorio - il sindaco e l’amministrazione comunale stanno affrontando la ripresa post-Covid come se l’opera di sensibilizzazione, di informazione e di creazione di nuovi servizi per la popolazione non fosse anche compito loro».

Digregorio, poi, segnala quella che, a suo dire, è l’assenza di interesse per il settore agricolo da parte dell’amministrazione pentastellata «che vede ancora la mancanza di personale presso l’Ufficio Agricoltura e la pochezza istituzionale nell’intraprendere una decisa lotta per la richiesta dello stato di calamità naturale in risposta alle numerose segnalazioni da parte degli agricoltori che hanno visto compromesse coltivazioni e relative rese produttive».

«Il Comune – commenta infine Digregorio - in questo momento di difficoltà deve essere più vicino ai cittadini».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Miroslaw Korenkiewicz ha scritto il 29 maggio 2021 alle 19:09 :

    A Santeramo c'e un sindaco ?????😕 Rispondi a Miroslaw Korenkiewicz

  • Cav. franco Porfido ha scritto il 29 maggio 2021 alle 08:52 :

    Apprezzo la buona volontà. Ma è propaganda sterile perché priva di strategia politica e progettuale. E' un semplice abbaiare alla luna. Se è finalizzata al lancio di un candidato sindaco forzista, ha già toppato. Rispondi a Cav. franco Porfido

  • Cittadino ha scritto il 29 maggio 2021 alle 07:31 :

    "Tagliare nastri" (pavoneggiarsi) - "sensibilizzare al verde pubblico" (dato che lasciano l'erba incolta) - "progetti irrealizzabili" (il fanta hub). L'esponente di FI Digregorio si è svegliato dal letargo e ha finalmente centrato pubblicamente la fotografia del sindaco Baldassare e della sua inoperosa amministrazione: figli delle stelle, senza storia senza età, eroi di un sogno... destinati a perdersi nel tempo... torneranno nella notte che gli gira intorno... addio ragazzi, ciao... PS Gli attuali esponenti del PD continuano a tacere: noi non lo scorderemo... dovunque voi sarete... dovunque noi saremo... Rispondi a Cittadino

    Ernest ha scritto il 30 maggio 2021 alle 16:42 :

    Condivido...in tanti cadranno nel dimenticatoio. E voglio sperare che noi cittadini ricorderemo "l'assenza politica" di chi adesso occupa le poltrone in consiglio comunale (maggioranza e minoranza). Perché sbagliare dando fiducia una volta è comprensibile ma perseverare nell'errore al prossimo mandato, sarebbe catastrofico. Rispondi a Ernest

    Cittadino ha scritto il 31 maggio 2021 alle 12:04 :

    Tranquillo Ernest... Li aspettiamo al varco per la resa dei conti... vedremo se la gente crederà alle loro false promesse oppure all'elenco delle loro responsabilità politiche... ci concentreremo soprattutto sulla cricca di minoranza che è li da decenni... Rispondi a Cittadino

    Pippo ha scritto il 02 giugno 2021 alle 05:23 :

    ...concentriamoci su tutti...perché anche quelli "più freschi" che sono arrivati credendo di saper governare meglio, non mi pare abbiano fatto chissà cosa e chissà quanto di qualità per i cittadini di oggi e di domani ma certamente hanno trovato il tempo e i modi per migliorare le proprie vite e carriere. La fortuna è che hanno l'alibi di 2 anni se non 3 di pandemia nonostante i soldi a valanga arrivati dal governo centrale. Mi auguro che non abboccheremo ancora a quello che tutti i politici faranno per mera propaganda negli ultimi mesi allo scadere del mandato! Basta con le promesse, i selfie, i comunicati d'effetto...impariamo a credere ai fatti! Le buone intenzioni da sole non bastano e spesso strada facendo si smarriscono.