Nei giorni scorsi, infatti, l’amministrazione comunale comunicava l’incarico assegnato ad un dipendente della ripartizione tecnica comunale, l’ing. Rocco Porfido

Ufficio tecnico, Digregorio (DI): «La nomina nuovo dirigente è solo un nuovo "selfie" del sindaco»

Il consigliere comunale di minoranza commenta i recenti accadimenti che hanno interessato la ripartizione tecnica comunale con la sostituzione dei dirigenti

Politica
Santeramo sabato 01 maggio 2021
di La Redazione
Uffici comunali santeramo in colle
Uffici comunali santeramo in colle © Google

«Apprendo la notizia circa la assunzione di un nuovo Dirigente dell’Ufficio Tecnico (dopo il licenziamento del precedente pure assunto dalla amministrazione Baldassarre) e, nell’augurare Buon lavoro all’Ing. Rocco Porfido spero che la Ripartizione Tecnica del nostro Comune possa finalmente aver trovato un suo definitivo assestamento, anche se la stessa struttura necessita della assunzione di altro personale oltre a migliore l’inquadramento giuridico ed economico del personale oggi in servizio».

E’ questo il commento che, il consigliere comunale di minoranza, Michele Digregorio (Direzione Italia) fa a seguito della recente individuazione del nuovo dirigente del settore Servizi Tecnici comunale.

Nei giorni scorsi, infatti, l’amministrazione comunale comunicava l’incarico assegnato ad un dipendente della ripartizione tecnica comunale, l’ing. Rocco Porfido.

La reggenza della ripartizione, la scorsa settimana, era infatti stata oggetto di attenzione a seguito della decisione, sempre dell’amministrazione comunale, di non confermare – dopo il mancato periodo di prova (previsto in tutti i contratti di lavoro) - il precedente dirigente anch’esso individuato dall’amministrazione in carica.

Sull’argomento interviene dunque il consigliere di Direzione Italia commentando la nomina come un nuovo “selfie” del sindaco Baldassarre.

«L’amministrazione Baldassarre, anche su questo argomento, non ha certamente “brillato” visto che ha irresponsabilmente lasciato, per una infinità di tempo, la struttura senza Dirigente, e solo grazie allo spirito di abnegazione dei dipendenti in servizio ha permesso la operatività della Ripartizione tecnica» - commenta Digregorio.

«Il settore dell’Edilizia privata – conclude l’ex sindaco, ora consigliere comunale -rappresenta il cardine dell’economia e l’aver lasciato senza un Dirigente, e con un PUG ancora in itinere per la sua definitiva approvazione, dimostra di quanto sia lontana la amministrazione pentastellata dai problemi reali della nostra comunità».

 

Lascia il tuo commento
commenti