Diverse le iniziative messe in campo a sostegno dell'ambiente e del territorio

Ambiente, Lillo (M5S): «Il nostro è un impegno costante. A breve centro del riuso e progetto Var»

Nel 2021 prenderanno avvio questi progetti per garantire una maggiore sostenibilità ambientale nel nostro territorio

Politica
Santeramo martedì 26 gennaio 2021
di La Redazione
Vuoto a rendere
Vuoto a rendere © web

Impegno costante, quello del M5S, per la tutela dell’ambiente.
A commentare, una serie di iniziative dedicate all’ambiente, è il capogruppo consiliare del M5S, Rocco Lillo, in una nota pervenuta in Redazione.

«Per la nostra forza politica – commenta Lillo - quello dei rifiuti e della sua corretta gestione è da sempre un tema cardine e predominante che, sin dall’inizio del mandato, abbiamo perseguito grazie al lavoro costante del nostro Assessore all’Ambiente, Maria Anna Labarile, portato avanti con estrema passione e competenza».

Il capogruppo pentastellato, poi, ricorda come l’amministrazione comunale 5 stelle abbia «ereditato il sistema di conferimento dei rifiuti che tutti ricordiamo con i cassonetti stradali rotti, sporchi, stracolmi e maleodoranti» cui poi è seguito – dal 2018 - il sistema di raccolta "porta a porta".

«Per Santeramo – continua Lillo - è stato un cambio epocale, culturale e, i risultati, non sono tardati ad arrivare. Con la raccolta “porta a Porta” Santeramo si è subito distinta ricevendo riconoscimenti e balzando ai primi posti della classifica dei comuni più ricicloni stilata da Legambiente. Santeramo infatti è passata dal 15% del 2017 all’80% di raccolta differenziata del 2020. Un traguardo e un motivo d’orgoglio per tutta la nostra comunità».

«Alla guida della Città abbiamo incentivato il compost domestico con la consegna di centinaia di compostiere ai cittadini che hanno aderito alla nostra iniziativa riducendo cosi il conferimento della frazione organica, installate decine di fototrappole contro l’abbandono dei rifiuti con oltre 150 sanzioni elevate, portato a termine l’iter per la bonifica e messa in sicurezza della discarica abusiva di Via Montefreddo, ma il nostro impegno non termina qui. Anche per il 2021 ci sono ulteriori novità pronte a partire e che ci permetteranno di compiere un ulteriore passo in avanti nel cambio culturale della gestione dei rifiuti che politicamente e amministrativamente continueremo a perseguire affinché la nostra comunità possa diventare sempre più virtuosa e al passo con i tempi» - afferma il capogruppo 5 Stelle.

Nel 2021, infatti, prenderanno avvio due altri progetti per garantire una maggiore sostenibilità ambientale.

Uno è il progetto sul vuoto a rendere (VAR) e l’altro riguarda l'apertura del Centro del Riuso presso la Zona Industriale adiacente all’Isola Ecologica.

Il Progetto VAR – come si legge nella nota -è volto all’implementazione e incentivazione del servizio di vuoto a rendere a favore delle utenze domestiche e commerciali svolto grazie all'acquisto, da parte del Comune di Santeramo in colle, di un furgone ecologico ceduto in comodato gratuito tramite bando pubblico a un’azienda operante nel settore della distribuzione delle bevande che espleterà il servizio di ritiro e consegna dalla merce. Oltre che incentivare l’acquisto delle bevande in contenitori di vetro (vuoto a rendere) con la conseguente riduzione degli imballaggi in plastica, il progetto porterà un risparmio di tipo economico per l’acquisto delle bevande, sia per le famiglie che per le attività commerciali che aderiranno al progetto VAR.

Nella stessa direzione anche la seconda novità del 2021, ovvero il progetto sul Centro per il Riuso che l’Amministrazione ha realizzato e per la quale si accinge a bandirne la gestione.

Questa nuova struttura comunale - già edificata presso la Zona Industriale - sarà a disposizione di tutti i cittadini e integrerà la funzione della Raccolta Differenziata favorendo il riuso di ciò che è ancora utile ed in buono stato e che invece molto spesso si tende a buttare via. Il Centro del Riuso sarà un luogo dove i cittadini potranno portare oggetti usati, mobili, suppellettili, piccoli elettrodomestici, attrezzi, giochi, abbigliamento che altri cittadini potranno prelevare e riutilizzare, ridandogli una nuova vita e riducendo così la quantità dei rifiuti da smaltire.

«Abbiamo il compito di lasciare ai nostri figli un luogo salubre dove vivere. In soli pochi anni le abitudini della nostra comunità in tema di rifiuti sono drasticamente cambiate in meglio e questo ci deve inorgoglire tutti. Certo, ci sono ancora molti sporcaccioni che deturpano il territorio e che vanno combattuti, ma non saranno certo loro a farci cambiare la strada intrapresa» - si legge a margine della nota.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pippo ha scritto il 28 gennaio 2021 alle 05:37 :

    Del progetto di Riuso e di VAR (vuoto a rendere) se ne parla da qualche anno. Si sono susseguiti già incontri pubblici al riguardo. In concreto, a che punto siamo? Quando sarà operativo? Rispondi a Pippo

  • Invano Paradiso ha scritto il 26 gennaio 2021 alle 19:35 :

    Un aspetto da non sottovalutare è il propagarsi di "sporcaccioni " che gettano di tutto nelle strade extraurbane strade bianche e tratturi, è IMPRESSIONANTE l'impennata di rifiuti (anche industriali) da quando c'è la differenziata. Affrontatelo Parlatene Fate qualcosa Rispondi a Invano Paradiso

    Pippo ha scritto il 28 gennaio 2021 alle 05:45 :

    Sono d'accordo. Via Peppino Impastato ne è un esempio...inutili sino ad oggi sono state le segnalazioni telefoniche. Questa strada che "abbraccia" la nostra Città e che è zona di transito quotidiana anche per i forestieri, resta una brutta fotografia del nostro senso civico. E poco importa se non è di diretta competenza comunale. Non è una giustificazione. Se avete sollecitato chi di competenza per farla asfaltare, allora potete farlo anche perché sia pulita! Rispondi a Pippo

  • baldassarre antonio ha scritto il 26 gennaio 2021 alle 16:51 :

    Ma Lillo lo sa che le principali fonti di inquinamento sono gli allevamenti Rispondi a baldassarre antonio

  • Cav. franco Porfido ha scritto il 26 gennaio 2021 alle 14:52 :

    Polvere negli occhi. Il capogruppo 5S legga l'intervista della Vice Sindaca sul Colle di dicembre. Altro che strade senza cassonetti. E' come prima, se non peggio. Ecc. ecc. ecc. Buona lettura. Poi lo invito a correggere le sue dichiarazioni in chiave "amministrative 2023". Rispondi a Cav. franco Porfido

  • Miroslaw Korenkiewicz ha scritto il 26 gennaio 2021 alle 13:00 :

    😂😂😂 Rispondi a Miroslaw Korenkiewicz

  • Miroslaw Korenkiewicz ha scritto il 26 gennaio 2021 alle 13:00 :

    Bla Rispondi a Miroslaw Korenkiewicz