Vandali in azione a Masseria Galietti.

Nell'ultimo weekend di Ottobre si son verificati atti vandalici nella struttura ubicata sulla Via per Acquaviva.

Attualità
Santeramo giovedì 10 novembre 2011
di Nicola Gatti
© Nicola Gatti
Senso e dovere civico.

Sono attitudini delle quali sempre ci si riempie la bocca e per le quali ci si mobilita solo a parole.

Quanti si saranno domandati l'importanza dell'insegnamento dell'educazione civica nelle scuole?

Sicuramente tanti ma mai nessuno, forse, si sarà fermato a pensare quanto importante sia imparare ad essere cittadini.

In diritto, la capacità giuridica (che si acquisisce alla nascita) è l'attitudine di un soggetto ad essere titolare di diritti e doveri o più in generale di situazioni giuridiche soggettive.

Da non confondere con la capacità di agire (che si acquisisce al compimento del 18° anno d'età), che è l'idoneità del soggetto a porre in essere atti giuridici validi, esercitando in questo modo i suoi diritti e adempiendo ai suoi doveri.

Doveri, per l'appunto.

Ogni cittadino ha dunque diritti e doveri.

Quello che vi stiamo ora per denunciare è un fatto che di per sé lascia sempre attoniti, incazzati ed alle volte impotenti : stiamo parlando del vandalismo.

Nell'ultimo weekend di Ottobre infatti si son verificati atti di questo genere nella nota "Masseria Galietti", immobile ubicato in una traversa della strada provinciale che conduce ad Acquaviva e di proprietà metà comunale e metà di un privato.

Per la sua bellezza tale immobile è stato, nel corso di circa un decennio, oggetto di numerosi interventi di recupero e sistemazione grazie all'ausilio degli immancabili fondi strutturali europei (POR,FESR,...) susseguitesi nel corso delle programmazioni ed agende europee di sviluppo e distribuiti dalle Regioni.

Malgrado ciò assieme ad altri immobili del Comune recuperati attraverso questi fondi, Galietti risulta inutilizzabile perché incompleto (come le altrettanto "famose " Grotte di Sant'Angelo) o completato ma difficile da gestire (esempio l'ambito Palazzo Marchesale nel centro del paese).

Comune denominare per questi spazi è la mancanza di chi li gestisca ma sopratutto si pone, per gli stessi, il problema della guardiania e della custodia.

Altrettanto "degni di nota" sono i ripetuti atti vandalici presso le Grotte di Sant'Angelo zona Montefreddo a ridosso del confine territoriale con il Comune di Cassano.

Ed è proprio la mancanza di controlli e l'impossibilità d'uso ad esporre questi immobili alla mercé di scalmanati vandali spinti da non si sa quale impulso.

Nello specifico a Galietti sono stati rotti i lucchetti dei cancelli, asportati dei quadri elettrici (anche per sottrarre rame dai cavi elettrici), distrutti dei sanitari presenti nei bagni e altri danni generici alla struttura.

Non si conosce l'entità complessiva del danno complessivo ma lo sfregio resta.

Anche questa volta dei devastatori si sono arrogati il "diritto" di rovinare qualcosa che appartiene a tutti.

Avremmo voluto immortalare il tutto con delle foto (pubblichiamo alcune di repertorio ndr) utili a comprendere meglio lo scempio ma non è stato possibile.
Avremmo voluto far capire che, quando si parla di immobili o beni definiti come "pubblici" o "comunali", non parliamo di entità astratte o paranormali ma di beni della collettività da salvaguardare ma soprattutto curare e saper mantenere con una buona dose di senso civico.

E' sbagliato dunque pensare che qualcosa, essendo di tutti, non debba essere conservata ed utilizzata alla stessa stregua di quanto faremmo con qualcosa di nostra proprietà.

Fonti comunali, intanto, ci riferiscono della tempestiva denuncia contro ignoti sporta per l'accaduto.

Ci si aspetta dunque che le Forze dell'Ordine identifichino i responsabili e che li stessi paghino per le loro malefatte.

Ancora una volta, intanto, non resta che ammettere quanto sia vero l' adagio che dice "la madre dei cretini è sempre incinta.
Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Mike_79 ha scritto il 10 novembre 2011 alle 07:54 :

    E basta con questi vandali, non se ne può più!!!! Uffa!!! Rispondi a Mike_79