Club femminile dell’Amicizia di Santeramo

Premio letterario “Terre di Puglia”, decretati i vincitori della seconda edizione

Una giuria internazionale con l’apporto di giovani lettori dell’IISS “Pietro Sette” ha decretato i vincitori.

Cultura
Santeramo martedì 28 settembre 2021
di La Redazione
Premio letterario “Terre di Puglia”, decretati i vincitori della seconda edizione
Premio letterario “Terre di Puglia”, decretati i vincitori della seconda edizione © Biblioteca "G.Colonna"

La scorsa domenica all'interno della biblioteca comunale “G. Colonna” si è svolta la cerimonia di premiazione del Premio Letterario “Terre di Puglia” II edizione. Il Premio per editori pugliesi, ideato dalla scrittrice Giulia Poli Disanto, è promosso dal Club femminile dell’Amicizia, sostenuto dalla Teca del Mediterraneo, biblioteca del Consiglio Regionale di Puglia, dal GAL “Terre di Murgia”, dal Comune di Santeramo in Colle.

Una giuria internazionale con l’apporto di giovani lettori dell’IISS “Pietro Sette” ha decretato i vincitori:
I classificato - la casa editrice Gelsorosso con Carafa. Il sigillo del Cristo velato di Alfredo De Giovanni
II -  Edizioni di pagina con Terra d’ombra di Mariano Rizzo
III - BesaMuci con Le amiche imperfette di Maria Pia Romano

Menzione speciale assegnata dalla giuria giovani alla casa editrice Giazira Scritture-La Rambla con L’equilibrio dei secondi di Alessandro Cordiali.

Sono intervenuti per esprimere il loro apprezzamento per il progetto culturale rivolto al territorio pugliese la Consigliera Regionale Lucia Parchitelli e la dirigente della Teca del Mediterraneo Anna Vita Perrone, il sindaco di Santeramo Fabrizio Baldassarre, il presidente del GAL “Terre di Murgia” Massimiliano Scalera e per l’IISS “Pietro Sette” Massimo Leone in rappresentanza del Preside Giovanni Mariani.
La presidente del Club organizzatore Angela Disanto auspica una terza edizione.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • prof. Donato Bitetti - ha scritto il 28 settembre 2021 alle 08:28 :

    il premio più grande lo darei a Giulia Poli Disanto, a Lina Disanto e a Laura Perri per la loro immensa,,incredibile, instancabile e tenace iniziativa! Rispondi a prof. Donato Bitetti -