Per info e prenotazioni è possibile contattare l’associazione Egò

"Storie d'Arte", dal 1 al 6 giugno una mostra interattiva a cura dell'associazione Egò

La mostra che affronterà diverse tematiche culturali prevede la presenza di spettacoli interattivi e un percorso sensoriale tecnologico e non solo visivo

Cultura
Santeramo domenica 30 maggio 2021
di La Redazione
"Storie d'Arte", dal 1 al 6 giugno una mostra interattiva a cura dell'associazione Egò © associazione Egò

Tutto pronto per Storie d'Arte la mostra interattiva a cura dell’associazione Egò e nata dall’idea di Enza Molinari. Sicuramente questo è uno dei primi eventi culturali post emergenza pandemica.

La mostra avrà luogo dal 1 al 6 giugno presso il palazzo marchesale e affronterà diverse tematiche culturali in modo coinvolgente e concreto.

“La mostra – come si legge in una nota di presentazione dell’iniziativa - propone modelli, esperimenti e curiosità in ambito artistico e vuole essere un’occasione per giovani e famiglie di entrare in contatto con l'arte in modo coinvolgente e piacevole.

“Sono previsti - raccontano gli organizzatori - degli spettacoli interattivi. È un percorso sensoriale tecnologico e non solo visivo, per immergersi completamente nella vita, sia privata che pubblica, dei grandi artisti, passeggiando tra i grandi spazi espositivi del palazzo Marchesale, è possibile fare un viaggio nel tempo e nello spazio, ci si ritrova in Messico, a Vienna, e così via... in questo modo è possibile esplorarne la dimensione artistica, umana e spirituale dei grandi artisti“.

Durante la mostra (organizzata con il contributo delle associazioni Accordium, Vis(s)i d’Arte e Magicarte) sarà possibile ammirare le opere degli artisti Enza Molinari, Francesca Lanzolla, Antonella Caponio, Bonifacio Castello, Nica Lassandro, Sara La Gioia, Valerio Palumbo, Anastasia Lazzazzera e alle performance degli attori Francesca Lanzolla, Enisa Todja e Alessandro Nuzzi.

Per info e prenotazioni sarà possibile contattare l’associazione Egò via e-mail artegosanteramo@gmail.com o tramite Whatsapp al numero 3272367366.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pippo ha scritto il 30 maggio 2021 alle 16:36 :

    La partecipazione è gratuita? Il Comune ha solo dato il patrocinio per la sala o anche un contributo? Rispondi a Pippo