Nei prossimi giorni si attende un possibile aumento dei casi di contagio in attesa dell'esito dei tamponi effettuati su alcuni parenti e familiari della "Siciliani"

Coronavirus, a Santeramo in totale 16 casi. Attualmente positive 11 persone

A comunicarlo, ufficialmente, è il sindaco di Santeramo durante una diretta streaming sulla propria pagina Facebook

Cronaca
Santeramo lunedì 27 aprile 2020
di La Redazione
Reparti Coronavirus
Reparti Coronavirus © n.c.

Salgono in totale a 16 i casi di persone contagiate da Coronavirus a Santeramo dall’inizio dell’emergenza.

A comunicarlo, ufficialmente, è il sindaco di Santeramo durante una diretta streaming sulla propria pagina Facebook.

Attualmente le persone positive – al netto dei 5 casi iniziali già dichiarati guariti – sono in totale 11.

Tra questi casi vi sono lavoratori o collaboratori della “Siciliani Spa” (la ditta di lavorazione della carne con sede a Palo del Colle interessata negli ultimi giorni da un cospicuo numero di contagio) così come alcuni famigliari (stretti e/o indiretti) di queste persone.
Nel computo dei contagiati vi è anche una persona, che non risiede attualmente a Santeramo, che non risulta ospedalizzata e non è assolutamente collegata con i casi di contagio di Palo del Colle.

Il sindaco ha poi comunicato che, nei prossimi due giorni, i casi di contagiati di Santeramo potrebbero aumentare. Si è infatti in attesa dell’esito dei tamponi eseguiti, in via precauzionale, ai parenti e contatti diretti dei casi collegati al caso “Siciliani”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Alberto Giove ha scritto il 27 aprile 2020 alle 21:43 :

    Buona sera! Signor Sindaco, alla luce del bollettino di cov-19 di oggi, sarebbe opportuno non allentare la morsa sulle restrizioni ,BENSÌ restringerla, altrimenti Santeramo diventerà' una nuova zona rossa!!! Rispondi a Alberto Giove

    Annamaria Giampetruzzi ha scritto il 28 aprile 2020 alle 08:07 :

    Difatti Condivido! Visto che a Santeramo si esce come se niente fosse! In particolare da ieri! Un continuo via vai sotto casa mia! Mi permetto di dirlo a nome di chi, come me, sta osservando alla lettera le restrizioni! Rispondi a Annamaria Giampetruzzi