La mancata osservanza degli obblighi dell’ordinanza comporterà le conseguenze sanzionatorie previste dall’art.650 del Codice penale, sempre che il fatto non costituisca reato più grave

Coronavirus, pesanti restrizioni per evitare il contagio disposte dal sindaco

Divieto di di svolgimento di ogni attività sportiva o motoria all’area aperta. Uscite per gli acquisti essenziali limitate ad una sola persona e per una volta al giorno. Restrizioni anche per le uscite con animali domestici

Cronaca
Santeramo venerdì 20 marzo 2020
di La Redazione
Coronavirus, pesanti restrizioni per evitare il contagio disposte dal sindaco
Coronavirus, pesanti restrizioni per evitare il contagio disposte dal sindaco © n.d.

Ulteriori restrizioni per fronteggiare i possibili contagi da Coronavirus.

Dopo la decisione di chiedere al Prefetto l’invio di altre Forze di Polizia o addirittura l’ausilio delle Forze Armate per garantire il rispetto delle disposizioni anti-contagio, il sindaco Baldassarre ha da poco emanato una nuova ordinanza restrittiva.

Le misure dell’ordinanza erano già state anticipate dallo stesso Baldassarre in una diretta Facebook del primo pomeriggio.

Il sindaco ha quindi disposto:

  • il divieto di svolgimento di ogni attività sportiva o motoria all’area aperta sul territorio comunale di Santeramo in Colle anche in forma individuale;
  • che le uscite per gli acquisti essenziali, ad eccezione di quelle per i farmaci, siano limitate ad una sola volta al giorno e ad un solo componente del nucleo familiare;
  • che gli spostamenti con l’animale da affezione, per le sue esigenze fisiologiche, son consentiti solamente in prossimità della propria abitazione

La mancata osservanza degli obblighi dell’ordinanza comporterà le conseguenze sanzionatorie previste dall’art.650 del Codice penale, sempre che il fatto non costituisca reato più grave.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesco ha scritto il 20 marzo 2020 alle 19:51 :

    Stiamo esagerando ognuno è responsabile di sé stesso l'importante non essere in gruppo ma singolarmente certo che si può uscire... Per le stronzate che fanno i potenti del cxxxo dobbiamo impazzire in casa ma state fuori davvero. . . Non ci avrete prigionieri di un sistema corrotto incoerente e incapace. . . Rispondi a Francesco

  • Rossella Fraccalvieri ha scritto il 20 marzo 2020 alle 19:37 :

    Buonasera. Sono un lavoratore dipendente del settore privato. Vorrei che voi di Santeramo Live vi faceste promotori verso il Sindaco affinché possa emanare una ordinanza pwr la chiusura di uffici professionali e legali. Il Sindaco a ragione ha chiesto l'intervento dell'esercito ed ha fatto molto bene. Ma devo dire che serve a ben poco se non si chiudono tutte le attività non essenziali perché i dipendenti di questi studi professionali devono comunque andare a lavorare con tutti i rischi che ne possono derivare. Non è più tempo di guardarci attorno e dire "che facciamo?" A chi stiamo aspettando? Non si scherza con la salute delle persone. La salute è sacra e come tale va rispettata. Vi prego fatevi portavoce di questo appello. Non c'è più tempo da perdere. Qui rischiamo di morire. Grazie!!! Rispondi a Rossella Fraccalvieri

  • Francesco De blasi ha scritto il 20 marzo 2020 alle 17:34 :

    Buonasera. Vorrei che voi di Santeramo live faceste da portavoce verso il Sindaco di Santeramo. Lui ha chiesto giustamente l'intervento dell'esercito pet far fronte a questa gravissima pandemia che ci ha colpito. Ma l'esercito serve a poco se non si chiudono le attività non essenziali. Parlo deglu studi professionali e degli studi legali. Io purtroppo sono costretto ad andare al lavoro tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Sono un soggetto a rischio più di altri in quanto diabetico. Lui con una ordinanza apposita può farlo. Vi fate portavoce di questo? Grazie. Rispondi a Francesco De blasi