Buche stradali

Sei auto vittime di una buca in via Altamura

Nessun ferito, ma tanta rabbia per la condizione di diverse strade cittadine ed extraurbane

Cronaca
Santeramo lunedì 28 gennaio 2019
di La Redazione
L'intervento del arro attrezzi in soccorso degli sfortunati automobilisti
L'intervento del arro attrezzi in soccorso degli sfortunati automobilisti © Tina Paradiso

Torniamo a parlare di buche stradali.

Già, le buche. L’argomento, così come goliardicamente evidenziato in un video molto virale realizzato anni orsono a Santeramo, è sempre in cima nella top ten delle lamentele dell’opinione pubblica.

Da anni, infatti, la sistemazione delle strade è un argomento clou e sempre presente nelle “agende di governo” di tutte le amministrazioni comunali, non solo quella santermana.

A complicare il già tragico quadro della situazione le recenti nevicate e temperature gelide.

In tanti punti del paese, infatti, sono apparsi veri e propri crateri che mettono in seria difficoltà la tenuta meccanica delle automobili e, talvolta, procurando seri danni.

Una tra le più pericolose e contestate buche è quella presente sulla strada di collegamento tra Santeramo e Altamura più precisamente nel tratto compreso tra una stazione di benzina e un noto autolavaggio posto in un accesso secondario della provinciale.

Nella tarda serata di ieri, complice anche la scarsa visibilità, la buca – posta al centro della carreggiata – ha mietuto molte “vittime”.
A denunciarlo alcuni automobilisti adirati per il danno subito.

Pare, infatti, che siano stati ben 6 le autovetture che hanno riportato danni a causa della buca stradale.

Fortunatamente non si registrano feriti.

Al momento però non è dato sapere, effettivamente, di chi sia la competenza riguardo al ripristino e messa in sicurezza della strada.
Nel passato – considerato che il problema non è nuovo – si è provveduto con rattoppi e chiusure “a freddo” di questa buca che sono risultati esternamente inefficaci considerato che, puntualmente, con la pioggia portavano la stessa a riaprirsi.

Lascia il tuo commento
commenti