Il dato emerge dall'ultimo report della Asl Bari, relativo alla settimana dal 12 al 19 giugno

Report Covid Asl, salgono i contagi nel barese. A Santeramo 120 nuovi casi

Nella precedente rilevazione i casi registrati erano stati 127

Cronaca
Santeramo venerdì 24 giugno 2022
di La Redazione
Covid
Covid © n.c.


Nuovo aggiornamento sull’andamento dell’epidemia da Covid-19.

Prosegue, dopo diverse settimane nelle quali la curva dei contagi a Bari e provincia era in netta fase di discesa, la fase di aumento dei contagi ora si registra un’inversione di rotta.

Il dato emerge dall'ultimo report della Asl Bari, relativo alla settimana dal 13 al 19 giugno.

Nei sette giorni presi in esame, le nuove positività rilevate nel territorio provinciale di Bari sono state complessivamente 4.544, con un tasso per 100mila abitanti pari a 369,4.

Nella settimana precedente, ovvero dal 6 al 12 giugno, i nuovi casi registrati erano stati 3.162, con un'incidenza pari a 257,0.

Per quanto riguarda Santeramo il dato, rispetto alla precedente rilevazione, registra 120 nuove positività, con un tasso – per ogni 100mila abitanti – del 462,9. Nella precedente rilevazione i casi registrati erano stati 127.

Resta sempre immutato il dato sulle vaccinazioni.

A Santeramo su una popolazione vaccinabile di 23.257 persone (ovvero dai 12 anni in su) il dato resta fermo: l’89% ha ricevuto la prima dose, mentre l'89% ha ricevuto entrambe le dosi.

Per quanto riguarda la terza dose, invece, il dato nel report riporta la percentuale dell'72% (sebbene nei precedenti report la percentuale registrata segnava ben altri valori).

Resta sempre valido l’invito a tutte le categorie interessate a completare la vaccinazione - a seconda dei casi - con terza e quarta dose e, per chi ancora non l’avesse fatto, a vaccinarsi senza alcuna esitazione.

Per favorire ulteriormente l’adesione sono a disposizione sia gli hub di popolazione che, con la riapertura di Alberobello, salgono a quattro, sia 18 uffici del Servizio di Igiene e Sanità Pubblica sparsi capillarmente su tutto il territorio provinciale, secondo modalità e calendari prestabiliti. Naturalmente è sempre possibile vaccinarsi anche nelle farmacie del territorio abilitate e dai medici di Medicina generale, in studio o a domicilio.

Le variazioni del numero dei casi e del tasso settimanale, tra un report e l'altro, dipendono - come specifica la Asl - statisticamente dal continuo processo di consolidamento dei dati.

Lascia il tuo commento
commenti