Il clan usava anche bimbo di 11 anni

Stupefacenti. Blitz dei Carabinieri tra Matera, Bari, Taranto e Roma. Arrestati anche dei santermani

Il gruppo criminale era attivo nella zona del metapontino, principalmente nei comuni di Scanzano Jonico, Bernalda e Marconia di Pisticci, in provincia di Matera

Cronaca
Santeramo mercoledì 18 maggio 2022
di La Redazione
Arresto dei carabinieri
Arresto dei carabinieri © n. c.

I militari della Compagnia di Pisticci e Matera, su delega della Dda di Potenza, hanno eseguito, nelle prime ore del giorno, una ordinanza di custodia cautelare a carico di 19 persone accusate di fare parte di un’associazione per il traffico e lo spaccio di cocaina, hashish e marijuana, aggravata per il numero dei partecipanti superiore a 10, dall’essere armata e dal metodo mafioso. Di queste 17 sono state arrestate (10 in carcere e 7 ai domiciliari) mentre per le altre 2 è stato disposto l’obbligo di dimora.

Tra i 10 arrestati figurerebbe anche un 47enne santermano F.P.C.. Altri 2 santermani S.F. e F.B, rispettivamente di 25 e 41anni, risulterebbero ai domiciliari.

Il gruppo criminale era attivo nella zona del metapontino, principalmente nei comuni di Scanzano Jonico, Bernalda e Marconia di Pisticci, in provincia di Matera.

Secondo l’accusa, l’associazione ha reagito contro chi ostacolava le sue attività preparando un attentato esplosivo verso presunti informatori dei Carabinieri, che però hanno arrestato l’uomo che lo stava preparando sequestrando il materiale da utilizzare per confezionare l’ordigno. Durante le indagini i militari hanno sequestrato cocaina, hascisc e marijuana, oltre 3.500 euro in contanti, 20 candelotti esplosivi artigianali (due dei quali «già riempiti di polvere pirica"), due tubi cilindrici e chiedi e biglie in ferro, da usare per rendere gli ordigni pericolosissimi. 

In azione circa 100 carabinieri insieme a unità cinofile dei Nuclei di Tito Scalo (Potenza) e Modugno (Bari), nelle province di Matera, Bari, Taranto e Roma.

Maggiori dettagli sono stati forniti nel corso della conferenza stampa svoltasi quest’oggi presso il Palazzo di giustizia di Potenza.

Lascia il tuo commento
commenti