La frase in questione è sicuramente riconducibile ai tristi episodi, accaduti nelle ultime ore, nella Capitale durante le manifestazioni contro l'introduzione del "green pass”

Imbrattato il muro della biblioteca comunale

Non si esclude che, con le registrazioni delle telecamere di video sorveglianza dell’ufficio postale (ubicato nei pressi dell’area in questione), si possa identificare l’autore o gli autori di questo sconsiderato gesto

Cronaca
Santeramo domenica 10 ottobre 2021
di La Redazione
Il muro esterno della biblioteca
Il muro esterno della biblioteca "G. Colonna" imbrattato © n.d.

Vandali nuovamente all’opera a Santeramo.

Nelle ore notturne, infatti, qualche facinoroso ha pensato “bene” di imbrattare con una scritta la facciata esterna della biblioteca comunale “G. Colonna” – nei pressi della villa comunale lato nell’intersezione tra via Stazione e via Cassano.

La frase in questione è sicuramente riconducibile ai tristi episodi, accaduti nelle ultime ore, nella Capitale durante le manifestazioni contro l'introduzione del "green pass”.

Il fenomeno, purtroppo, a Santeramo non è nuovo.

Nel passato, infatti, sono stati registrati episodi simili in altre aree – anche più nascoste – del paese.

Non si esclude che, con le registrazioni delle telecamere di video sorveglianza dell’ufficio postale (ubicato nei pressi dell’area in questione), si possa identificare l’autore o gli autori di questo sconsiderato gesto.

A manifestare il proprio sdegno anche il primo cittadino di Santeramo, Fabrizio Baldassarre.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 10 ottobre 2021 alle 22:45 :

    Ovviamente la scritta è antifascista e quindi non è stata ancora rimossa, visti i tempi che corrono. Rispondi a Franco