A comunicarlo è il sindaco Baldassarre

Norme anti-Covid, prime sanzioni per inosservanza regole

Già scaturite 6 contravvenzioni per violazione della ordinanza in piazza Chiancone, piazza Mons. Nuzzi (Pietà) e piazza Garibaldi

Cronaca
Santeramo sabato 13 marzo 2021
di La Redazione
Norme anti-Covid, prime sanzioni per inosservanza regole
Norme anti-Covid, prime sanzioni per inosservanza regole © n.d.

Primi riscontri dall’attività di monitoraggio del rispetto delle norme anti-Covid - disposte con ordinanza sindacale - nel territorio di Santeramo.
Dai primi controlli eseguiti nella giornata di ieri,sia dalla locale stazione dei Carabinieri così come dalla Polizia Locale, sono già scaturite 6 contravvenzioni per violazione della ordinanza in piazza Chiancone, piazza Mons. Nuzzi (Pietà) e piazza Garibaldi.

A comunicarlo è il sindaco Baldassarre.

«Nessuno vuole fare lo “sceriffo” ma le regole si rispettano e sono uguali per tutti. Facciamolo per noi, proteggiamo la nostra comunità»

I controlli, in vista anche della prossima "zona rossa" della Regione Puglia, proseguiranno per tutto il weekend.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • FRANCO COMMERCIANTE ha scritto il 27 marzo 2021 alle 11:44 :

    LEGGENDO IL PROGRAMMA EUCARISTICO NOTO ANCHE LA PUBLICAZIONE PER DOMANI DELLE CELBRAZIONI CON BENEDIZIONE DELLE PALME. MA NON SI DOVREBBE USCIRE SOLO PER COMPROVATE ESIGENZE ??? Rispondi a FRANCO COMMERCIANTE

  • FRANCESCO COMMERCIANTE ha scritto il 27 marzo 2021 alle 11:41 :

    STIAMO FACENDO LA DISTRIBUZIONE PER POTER FARE IL GIRO DEL PAESE CI ABBIAMO IMPIEGATO CIRCA 1/2 ORA . ORE 12.00 CIRCA MA NON E' ROSSO?? QUALCUNO PASSA DALLA NOSTRA VILLA COMUNALE??? Rispondi a FRANCESCO COMMERCIANTE

  • FRANCESCO COMMERCIANTE ha scritto il 27 marzo 2021 alle 11:33 :

    BUONGIORNO, IO FACCIO SOLO ALCUNE RIFLESSIONI: NEL PRIMO LOCKDOWN O ZONA ROSSA COME SI VUOL CHIAMARE LA GENTE DOVEVA RESTARE A CASA ED USCIRE SOLO SE VERAMENTE NECESSARIO(CREDO CHE FU RISPETTATO ),OGGI STESSA SITUAZIONE MA SI FA DI TUTTO, SI PERMETTE L'ASPORTO CIO' VALE A DIRE CHE PER FARE QUESTO SI PUO' USCIRE. SI PERMETTE IL MERCATO ORTOFRUTTICOLO PER CUI SE I COMMERCIANTI DEBBANO LAVORARE LA GENTE DEV USCIRE. SI CONTIUA AD AVERE UNA VITA SOCIALE DI ROUTINE. MA DOV'E' LA ZONA ROSSA????' INOLTRE RIFLETTEVO I TABBACCAI, NEGOZI DI PRIMA NECESSITA'(NEGOZI,SUPERMECATI ECC...) RITENUTI DI PRIMA NECESSITA' SOLO PER IL SERVIZIO POI POVERI TITOLARI ,COMMESSE, CASSIERE E TUTTO L'INDOTTO PER IL VACCINO FORSE GLI ULTIMI . COME FUNZIONA. Rispondi a FRANCESCO COMMERCIANTE

  • Nicola dimauro ha scritto il 14 marzo 2021 alle 07:02 :

    Lopalco come mai siamo la prima regione prr vaccini effetuati , per poi passare in zona rossa? Rispondi a Nicola dimauro

  • Nicola dimauro ha scritto il 13 marzo 2021 alle 21:20 :

    Ultimo coprifuoco 1945 Rispondi a Nicola dimauro

  • Cav. franco Porfido ha scritto il 13 marzo 2021 alle 16:21 :

    Il guaio è che fino ad ora il sindaco non ha fatto lo sceriffo. L'avesse fatto, come tutti gli altri in Italia, non si sarebbe in questa drammatica situazione. Spero che le sanzioni non siano al minimo. Rispondi a Cav. franco Porfido

    Francesco Castoro ha scritto il 14 marzo 2021 alle 11:06 :

    Concordo pienamente Rispondi a Francesco Castoro

    Mimmo Sportelli ha scritto il 13 marzo 2021 alle 21:37 :

    Io penso che fare i moralisti,gli sceriffi,o altre stronzate simili non serva a molto, soprattutto se come è stato qui a Santeramo la maggior parte della popolazione ha finora rispettato le regole ! Quindi perché non puntare più sulla prevenzione,sul dialogo,ribadendo con decisione che è importantissimo continuare a rispettare le regole ? Rispondi a Mimmo Sportelli

    Cittadino ha scritto il 14 marzo 2021 alle 22:19 :

    Gentile Signore, non sono entrato a casa sua, quindi, non deve darmi lezioni di buona educazione (lei che ha precedentemente definito "stronzate" il legittimo pensiero di altri). Non ho invocato nessun regime dittatoriale. Lei vivrà pure a Santeramo, ma le sue affermazioni sono abbastanza fuori luogo. Siamo alla terza ondata con l'aggiunta delle varianti. Cosa bisogna ancora spiegare? La mancanza di controlli non si risolve con l'inutilità dei controlli. Come fate a sostenere e condividere idee simili? Buona notte Rispondi a Cittadino

    Cittadino ha scritto il 14 marzo 2021 alle 12:31 :

    Ma dove vive? A Bari? Ha mai fatto un giro nei pressi dei noti bar? Al mercato? In un paio di supermercati in particolare? Non ha mai visto sostare o passeggiare allegramente in villa o su C.so Roma gruppi di individui senza mascherina e senza distanziamento? Non ha mai visto decine e decine di ragazzi continuare a riunirsi nei cosiddetti locali del centro storico? Tanti concittadini sono attenti, ma tanti altri non hanno rispetto delle norme e del prossimo. Sarebbe interessante conoscere il numero di sanzioni comminate dalla Polizia Municipale prima di ieri. I numeri di Santeramo parlano chiaro. Quale prevenzione e dialogo? Non siamo già bombardati di raccomandazioni dalla televisione? Bisogna far rispettare le norme. Rispondi a Cittadino

    Mimmo Sportelli ha scritto il 14 marzo 2021 alle 18:15 :

    Se poi qualcuno è recidivo nei comportamenti allora è giusto che venga sanzionato ! Il regime fascista o quello comunista come lo invoca lei, è roba ormai preistorica. Buona serata

    Mimmo Sportelli ha scritto il 14 marzo 2021 alle 18:12 :

    Caro Cittadino,(ma è buona educazione presentarsi quando si partecipa ad una conversazione)io vivo sia a Santeramo sia per lavoro giro diversi altri paesi (non so lei) e le garantisco che ,non mettendo in dubbio quello che dice lei,che in altri posti i comportamenti sono sicuramente peggiori di quelli dei cittadini Santerami ! E non penso che ad esempio in Campania dove un certo Deluca(presidente Regione)fa il fenomeno minacciando a destra e sinistra che la situazione sia migliore. Anche a me come a lei piacerebbe che le regole vengano rispettate,ma non necessariamente con le sanzioni economiche,che sono penalizzanti per le famiglie. La prevenzione si fa anche con una presenza più massiccia e continua delle forze di polizia sul territorio che prima spiegano e poi redarguiscono chi infrang

    Rita Digirolamo ha scritto il 14 marzo 2021 alle 10:54 :

    Condivido....più dialogo e partecipazione di tutti,solo così piano piano avremo una vita più vivibile . Rispondi a Rita Digirolamo

    Nico Disabato ha scritto il 14 marzo 2021 alle 10:10 :

    Esatto Rispondi a Nico Disabato

    Nicola dimauro ha scritto il 13 marzo 2021 alle 21:04 :

    Giusto Rispondi a Nicola dimauro