Lo afferma l'Agenas

Covid, terapie intensive in Puglia oltre la soglia critica del 30% di occupazioni

Nell'area non di Medicina Covid (pneumologia e malattie infettive) il tasso di occupazione dei posti letto è invece del 34%, sotto di sei punti percentuali rispetto al limite fissato dal Ministero della Salute

Cronaca
Santeramo lunedì 01 marzo 2021
di La Redazione
Reparti Coronavirus - Di Venere
Reparti Coronavirus - Di Venere © Asl Bari

La Puglia, dopo diverse settimane di discesa, vede una risalita delll'occupazione delle terapie intensive Covid, raggiungendo nuovamente la soglia critica di occupazione del 30%.

E' quanto afferma l'Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, nel suo ultimo monitoraggio effettuato ieri sera.

Nell'area non di Medicina Covid (pneumologia e malattie infettive) il tasso di occupazione dei posti letto è invece del 34%, sotto di sei punti percentuali rispetto al limite fissato dal Ministero della Salute al 40%.

Lascia il tuo commento
commenti