Il presidente di Federfarma Bari e Puglia, Francesco Fullone

Vaccino antinfluenzale introvabile nelle farmacie pugliesi

Vana la campagna promossa dal Governo e dalle Regioni per ottenere una copertura più ampia rispetto agli anni passati, in considerazione della facile sovrapposizione dei sintomi influenzali con quelli del Covid 19.

Attualità
Santeramo giovedì 19 novembre 2020
di La Redazione
Il cartello affisso in molte farmacie.
Il cartello affisso in molte farmacie. © Federfarma Bari

La Federfarma Puglia, associazione dei titolari di Farmacia, ribadisce attraverso il suo presidente, Francesco Fullone che, per la campagna di vaccinazione antinfluenzale 2020/2021, non c’è possibilità per le farmacie di approvvigionarsi di vaccini in quanto tutte le dosi disponibili sono state acquistate dalla Regione. Pertanto, al momento, la somministrazione dei vaccini, sia per le categorie a rischio che per la popolazione attiva, avverrà esclusivamente attraverso il coinvolgimento dei medici di medicina generale e delle strutture pubbliche.
Nonostante la campagna promossa dal Governo e dalle Regioni per ottenere una copertura più ampia rispetto agli anni passati, in considerazione della facile sovrapposizione dei sintomi influenzali con quelli del Covid 19 e della necessità di alleggerire la pressione sugli ospedali, le farmacie non hanno ricevuto le dosi di vaccino promesse.
Per far fronte alle numerose richieste di persone che, pur non rientrando nella fasce a rischio, vorrebbero vaccinarsi, molte farmacie hanno affisso un cartello che recita "Vaccino antinfluenzale 2020-2021 Le farmacie vi sono sempre vicine. Quest'anno per motivi indipendenti dalla nostra volontà, non potremo soddisfare questa richiesta." Infatti le farmacie, non possono ricorrere ai canali di acquisto "consueti" perchè le Regioni hanno acquistato tutte le confezioni multidose sul mercato che non consentono la vendita del singolo vaccino.

Considerando le grandi difficoltà organizzative che l’incremento dei contagi sta generando, le Farmacie Pugliesi ribadiscono la loro piena disponibilità ad affiancare il sistema sanitario Regionale nella dispensazione dei vaccini ai cittadini.

Lascia il tuo commento
commenti