Il bando «a sportello» è rivolto alle imprese micro, piccole e medie iscritte nel Registro delle Imprese, attive ed in regola con il pagamento del diritto annuale

Emergenza Covid, la Camera di Commercio pubblica bando per aiuti alle imprese danneggiate

Le istanze potranno essere presentate a partire dalle ore 9:00 del 13 luglio e fino alle ore 12:00 del 31 luglio esclusivamente per via telematica-attraverso la piattaforma Telemaco

Attualità
Santeramo giovedì 09 luglio 2020
di La Redazione
Emergenza Covid, la Camera di Commercio pubblica bando per aiuti alle imprese danneggiate
Emergenza Covid, la Camera di Commercio pubblica bando per aiuti alle imprese danneggiate © n.c.

La Camera di Commercio di Bari vuole sostenere le imprese locali danneggiate dall’emergenza Covid-19.

Per farlo, l’Ente camerale barese, ha messo a disposizione – in un bando – complessivamente 10milioni di euro.

Queste somme saranno erogate, alle imprese, sotto forma di ocntributi a fondo per perduto da mille a diecimila euro per supportare le aziende «in questa fase economica caratterizzata da un’estrema criticità».

L’entità del contributo verrà determinata nella misura del 80% del valore della perdita di fatturato considerata raffrontando il fatturato del periodo marzo-aprile 2019 rispetto a quello dello stesso periodo dell’anno 2020. Per le sole imprese del settore turistico-alberghiero, l’importo minimo del contributo erogabile sarà pari ad 500 euro. Le imprese in possesso del rating di legalità usufruiranno di una premialità a seconda del numero di stelle attribuite.

Il bando «a sportello» è rivolto alle imprese micro, piccole e medie iscritte nel Registro delle Imprese, attive ed in regola con il pagamento del diritto annuale.

Per maggiori info è possibile consultare il bando, la domanda e tutta la modulistica per accedere al contributo sulla piattaforma web della Camera di Commercio di Bari.

Le istanze potranno essere presentate a partire dalle ore 9:00 del 13 luglio e fino alle ore 12:00 del 31 luglio esclusivamente per via telematica-attraverso la piattaforma Telemaco.

Lascia il tuo commento
commenti