Durante la tre giorni di festa, il centro cittadino pullulerà di stand, prelibatezze culinarie, prodotti tipici locali, musica e divertimento

Sagra della Carne Arrosto, nel weekend l'VIII edizione

Presentata, questa mattina, in conferenza stampa l'edizione 2019. Sabato 7 settembre, in piazza Garibaldi, l'esibizione del gruppo di musica popolare Terraross

Attualità
Santeramo giovedì 05 settembre 2019
di La Redazione
Sagra della Carne Arrosto, nel weekend l'VIII edizione
Sagra della Carne Arrosto, nel weekend l'VIII edizione © Mediavision

È stata presentata, questa mattina, in conferenza stampa l’VIII edizione della Sagra della Carne Arrosto.

La manifestazione di marketing territoriale, dopo una breve pausa di un anno e l’esperimento di un diverso format sperimentato lo scorso anno, ritorna grazie alla Pro Loco – Unpli “G. Tritto” e al Comune di Santeramo, nel ruolo di co-organizzatore. Partner di questa VIII edizione sono il Parco Nazionale dell'Alta Murgia, il Gal Terre di Murgia, la Camera di Commercio di Bari, Confcommercio Bari-BAT, la Delegazione Confcommercio di Santeramo e dal Laboratorio Urbano Mediavision.
La sagra da sempre uno degli appuntamenti annuali più attesi nel circondario è inserita nella rassegna di eventi dell’estate santermana e ha come obiettivo la promozione dell’enogastronomia e del turismo locale.

L’edizione 2019 si svolgerà nel prossimo weekend ovvero dal 6 all’8 settembre nel centro cittadino santermano.

Durante la tre giorni di festa, il centro cittadino pullulerà di stand, prelibatezze culinarie, prodotti tipici locali, musica e divertimento mix essenziale di ingredienti che faranno vivere ai partecipanti momenti indimenticabili all’insegna della buona cucina, della riscoperta delle tradizioni locali e del sano divertimento popolare.

All'incontro con i giornalisti – condotto da Anna Larato (giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno) sono intervenuti il sindaco di Santeramo, Fabrizio Baldassarre,Marianna Labarile, vice-sindaco e assessore all'ambiente, Giuseppe Caponio, assessore all’agricoltura, attività produttive e turismo, il presidente della locale Pro Loco, Franco Cacciapaglia, Maria Nocco in rappresentanza del Gruppo Nocco Carni Srl e Mimmo Schiavarelli (della Macelleria Rosticceria Mimmo e Valeria) in rappresentanza delle macellerie partecipanti.

Quest’anno, a sponsorizzare la manifestazione ci sarà il gruppo Birra Peroni (da anni in prima linea per sponsorizzare la Sagra), Banca di Credito Cooperativo di Santeramo in Colle, Giampetruzzi Srl (Scavi, Trasporti e Recupero), Masseria Torre Spagnola, Costruzioni MG, Santoro Arredamenti, CIS Consorzio Artigiano Trasportatori Santeramo.

Cinque, per questa edizione, le macellerie locali presenti con i loro stand: Macelleria Laertina, Macelleria Socrate, Macelleria Rosticceria Mimmo e Valeria, Macelleria Equina Rosticceria di Vincenzo Lauria e Domus Food – specialità pugliesi. Questi stand, assieme ad altri con prodotti tipici locali (vino, pane e prodotti lattiero-caseari) saranno collocati lungo tutto il percorso della Sagra (dislocata tra piazza del Lago, piazza Garibaldi e piazza Municipio).

Anche la Sagra della Carne Arrosto – così come la passata Festa Contadina e il prossimo evento di settembre, il Murgiafest – si fregia del titolo di Ecofesta.

Gli stand enogastronomici della Sagra della Carne Arrosto 2019 contraddistinti dal logo Ecofesta, saranno muniti di stoviglie monouso biodegradabili (disponibili fino ad esaurimento). Il progetto delle feste eco-sostenibili, promosso dall'amministrazione comunale di Santeramo e finanziato dalla Regione Puglia, mira a sensibilizzare i cittadini nell'utilizzo di materiali bio compostabili in alternativa alla plastica monouso.
Lungo il percorso saranno allestite mini isole ecologiche per invitare i visitatori a differenziare in modo corretto i rifiuti prodotti.

Vario e vasto il programma di eventi presentato dal presidente Pro Loco, Cacciapaglia, che ha ringraziato sentitamente sponsor, associazioni di pubblica sicureza (Pubblica Assistenza ARM, Pams, Croce Rossa e Gruppo Ciclistico) e soprattutto le forze dell'ordine (Carabinieri e Polizia Locale) per il grande contributo e gli sforzi profusi per realizzare gli eventi.

Venerdì 6 Settembre, alle ore 21:00 in piazza Garibaldi, si svolgerà l’inaugurazione dell’evento.
A seguire, verso le ore 22:00, sempre in piazza Garibaldi l’animazione musicale a cura del gruppo andriese “Le Smorfie” – Complesso Nazionalpopolare.

Il secondo giorno, sabato 7 settembre, alle ore 21:30 – in piazza Garibaldi – l’attesissimo concerto dei Terraross.

Durante l’esibizione il noto gruppo di musica popolare eseguirà i brani più apprezzati della propria discografia come “Apulia”, “Ze Vecinze”, “All’alì” e altri ancora, ma anche le canzoni della tradizione meridionale, come “Quant'è bello lu primm'ammore” di Tony Santagata o la più classica “Nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno, riproposte con la simpatia e l’ilarità che contraddistingue il gruppo.

Questo progetto sin dalla sua costituzione, circa tredici anni fa, punta a riscoprire e valorizzare quella che era la cultura di un tempo ormai perduta, dando voce e musica a quella che è la nostra storia, le gesta dei nostri avi, alle scene di vita quotidiana, al vocio della gente tra le vie, alla voce dei nostri mercanti ambulanti, all’affanno del duro lavoro nei campi, nonchè il grido delle lotte e delle rivoluzioni, ma anche quello delle dolci serenate d’amore. Negli anni i Terraròss si sono contraddistinti, suonando spesso anche all’estero, fino in Australia e ricucendosi addosso il titolo di ambasciatori della tradizione meridionale.

Domenica 8 settembre, invece, l’ultimo giorno con tre appuntamenti.
Alle ore 18:30, presso il palazzo Marchesale (Sala “Giandomenico) si svolgerà il Workshop dal titolo “Come scegliere e cucinare le carni: i consigli della scienza”. L’evento – promosso da Nocco Carni Srl – avrà come relatore il prof. Pasquale De Palo del dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”.

Alle ore 20:00, in piazza Garibaldi l’evento “Non Solo danza” promosso dalla Asd Silhouette di Luminosa Pichichiero con l’esibizione delle diverse discipline, danza e balli.
Alle 21:00 – per tutto il percorso della Sagra – uno spettacolo itinerante con musica e cabaret.

Per l’occasione sono state inoltre predisposte apposite misure di sicurezza.

A partire dalle ore 16:00 alle ore 24:00 (e comunque fino al termine della manifestazione) entrerà in vigore il divieto di sosta e transito (come disposto con l’ordinanza n. 31 del 2 settembre, a firma del comandante di Polizia Locale, Caporusso) in Piazza Di Vagno - via Belluno, Piazza del Lago, via F. Netti, Piazza Garibaldi, Piazza Dott. O. Leone, via Roma (nel tratto compreso tra Piazza Garibaldi e Piazza Dott. G. Simone) e Piazza Simone (sul lato di via Palombaio).

Dalle ore 18:00 alle ore 24:00 dei giorni della manifestazione (come disposto dall’ordinanza n. 17 del 3 settembre, a firma del sindaco di Santeramo in Colle), in tutte le aree interessate dalla manifestazione e nelle immediate vicinanze sarà vietato somministrare all'esterno dei pubblici esercizi e/o vendere per asporto bevande in contenitori e/o bottiglie di vetro e/o in lattine metalliche. Detto divieto vale anche per i distributori automatici presenti sul territorio (piazza Garibaldi, piazza di Vagno e via Iacoviello). Sarà altresì vietato circolare con contenitori in vetro o lattine metalliche e quindi detenere e/o consumare bevande sulle aree pubbliche o aperte al pubblico ed interessate dagli eventi e/o manifestazioni. L’ordinanza sindacale inoltre vieterà lo svolgimento di attività commerciale cli vendita e/o somministrazione di alimenti e bevande di qualsiasi natura su area pubblica e/o aperta al pubblico, in forma itinerante, se non autorizzata così come vieta qualsiasi attività in contrasto con la sicurezza urbana, la conservazione e il decoro dei suddetti luoghi.

Come sempre gli organizzatori, gli operatori di Polizia Locale e le Forze dell’Ordine confidano nella sensibilità e nella comprensione dei fruitori della Festa per una buona riuscita, in sicurezza, della stessa.

L’intera conferenza stampa è possibile rivederla, in calce, attraverso la diretta streaming realizzata durante la conferenza stampa.

Lascia il tuo commento
commenti