Gli interventi potranno essere realizzati esclusivamente nell’area GAL Terre di Murgia

GAL, Pubblicato il bando “Startup – il Futuro è rurale”

Beneficiari sono persone fisiche (che intendono avviare una nuova impresa nell’area del Gal Terre di Murgia) e Microimprese e piccole imprese “non agricole” già esistenti (che intendono avviare un nuovo ramo di impresa)

Attualità
Santeramo mercoledì 24 luglio 2019
di La Redazione
GAL, Pubblicato il bando “Startup – il Futuro è rurale”
GAL, Pubblicato il bando “Startup – il Futuro è rurale” © n.c.

Pubblicato, sul sito web istituzionale del Gal Terre di Murgia l’Avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno “Startup – il futuro è rurale”, nell’ambito dell’AZIONE 1 - Supporto alla creazione di imprese, innovazione e diversificazione delle attività e del reddito.

L’avviso è strutturato in due interventi: il primo (intervento 1.1) inerente ad interventi legati all’avviamento di start-up, microimprese e delle piccole e medie imprese per attività extra agricole innovative; il secondo (intervento 1.2) inerente Interventi legati agli investimenti diretti all’aumento della competitività e dell’innovazione del comparto delle microimprese locali.

Beneficiari di questi interventi sono persone fisiche (che intendono avviare una nuova impresa nell’area del Gal Terre di Murgia) e Microimprese e piccole imprese “non agricole” già esistenti (che intendono avviare un nuovo ramo di impresa con un nuovo codice di classificazione ATECO.

Gli interventi potranno essere realizzati esclusivamente nell’area GAL Terre di Murgia ossia nei territori dei Comuni di Altamura, Bitetto, Cassano delle Murge ,Sannicandro di Bari, Santeramo in Colle e Toritto.

Il 1 agosto 2019 (ore 00:00) terminerà l’apertura di operatività del portale SIAN per il rilascio della Domanda di Sostegno.
Il 30 ottobre 2019 (entro le ore 12:00), invece, vi sarà il termine di chiusura di operatività del portale SIAN per il rilascio della Domanda di Sostegno.
Entro l’11 novembre (entro le ore 13:00) prossimo, invece, bisognerà consegnare la domanda di Sostegno corredata di tutta la documentazione progettuale.

Sul sito del Gal, nell’apposita sezione dedicata, è presente la scheda del bando ove è possibile consultare lo stesso bando e scaricare i relativi allegati.

Lascia il tuo commento
commenti