Ospiti d’eccezione il vice premier Luigi di Maio , Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Salvatore Giuliano (Sottosegretario del Miur) e il prefetto di Bari

Inaugurata ieri la biblioteca comunale

Grande partecipazione di pubblico alla cerimonia ufficiale di inaugurazione della struttura che, dopo più di 10anni, ritorna fruibile

Attualità
Santeramo martedì 25 giugno 2019
di La Redazione
Inaugurata ieri la biblioteca comunale
Inaugurata ieri la biblioteca comunale © Mediavision

Si è svolta, nel pomeriggio di ieri, la tanto attesa cerimonia di inaugurazione della Biblioteca comunale “G.Colonna”.

Ospiti d’eccezione il vice premier nonché Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi di Maio , Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, Salvatore Giuliano (Sottosegretario del Miur) e il prefetto di Bari, Marilisa Magno.

Presenti anche diversi consiglieri comunali del comune di Santeramo, molti parlamentari, consiglieri regionali e sindaci dei comuni limitrofi.

Molta la gente presente che, sfidando il caldo è posizionata dietro le transenne, attendeva l’inizio della manifestazione incuriosita sia dalla presenza di Di Maio (che al suo arrivo ha dispensato strette di mano, abbracci e selfie) ma anche e soprattutto di scoprire cosa si celava finalmente all’interno della struttura.

Da più di 10 anni infatti Santeramo attendeva questo momento e, proprio nei giorni scorsi, si erano create diverse polemiche - molte delle quali a mezzo stampa - sulla presenza del vice premier quale ospite alla cerimonia e sulla modifica del progetto con particolare riguardo alla sala lettura.
Molti, nel corso di tutto questo tempo, i proclami di apertura della struttura così come i lavori e le problematiche che, di fatto, hanno portato alla riapertura delle biblioteca che, lasciata la sede di corso Italia per far posto al Centro Polivalente per anziani, sembrava non riaprire mai più i battenti.

Dopo il fatidico “taglio del nastro” il sindaco Baldassarre, accompagnato da Giovanni Barbaba (presidente della cooperativa “SoleLuna” aggiudicataria della gestione, ha fatto da “cicerone” agli illustri ospiti e al pubblico autorizzato all’ingresso.

A seguire si è svolto il programmato incontro pubblico, nella sala lettura intitolata a Don Pierino Dattoli, con la cittadinanza che ha visto partecipare oltre al sindaco e al presidente della cooperativa che gestirà la struttura anche la dott.ssa Anna Vita Perrone (dirigente della sezione biblioteca e comunicazione istituzionale del consiglio regionale della Puglia) e l’on. Nunzio Angiola (deputato santermano e segretario della V Commissione permanente “Bilancio, Tesoro e Programmazione).

Il progetto della Biblioteca comunale “Giovanni Colonna” (illustre cittadino che donò il suolo della storica sede della biblioteca in Corso Italia) ha previsto la riqualificazione ed ammodernamento dell’edificio ex Enal in piazza Di Vagno nonché la catalogazione e schedatura informatizzata dei volumi presenti nella vecchia sede di corso Italia. La Regione Puglia ha stanziato complessivamente € 1.396.857,56.

Tali risorse sono state impiegate per il recupero e la ristrutturazione dell’edificio storico, il ripristino delle aperture originarie dei prospetti su via Stazione e piazza Di Vagno, la realizzazione di un nuovo corpo di fabbrica, adiacente al vecchio, contenente il nuovo vano scala/ascensore.

La Regione Puglia ha inoltre finanziato la fornitura di arredi e software per la biblioteca, il trasferimento dei testi dalla sede di Corso Italia ai rinnovati locali dell’ex Enal, come pure la catalogazione, schedatura informatizzata e immissione in rete del patrimonio librario cittadino in seno al catalogo librario nazionale. In ultimo è stato finanziato l’allestimento della sala convegni sempre all’interno dell’immobile Ex Enal.

Nei prossimi due giorni presso la struttura si svolgeranno degli “Open Days” nei quali verranno presentati sia il progetto culturale che gli spazi multifunzionali di cui la struttura è dotata.

Lascia il tuo commento
commenti