Scopo dell’evento è quello di promuovere le bellezze storico-architettoniche del territorio

“La via Appia, Traiana e Francigena in Puglia”, domenica incontro dei Lions al palazzo Marchesale

L'evento - patrocinato dal comune di Santeramo - si svolgerà alle ore 10:00 presso la sala “Giandomenico” del Palazzo Marchesale

Attualità
Santeramo venerdì 17 maggio 2019
di La Redazione
“La via Appia, Traiana e Francigena in Puglia”, domenica incontro dei Lions al palazzo Marchesale
“La via Appia, Traiana e Francigena in Puglia”, domenica incontro dei Lions al palazzo Marchesale © Faber Pesk (https://www.facebook.com/fabrizio.pasquino)

Domenica 19 maggio, alle ore 10:00, presso la sala “Giandomenico” del Palazzo Marchesale, il Lions club di Santeramo in Colle, col patrocinio del Comune, ha organizzato un incontro, aperto a tutta la cittadinanza, sul tema di studio distrettuale “La via Appia, Traiana e Francigena in Puglia”.

Tra i partecipanti all’incontro vi saranno anche il Governatore del distretto 108 Ab, l’Ing. Pasquale Diciommo, il Vicegovernatore, dott. Roberto Burano, il Coordinatore distrettuale del tema di studio, Ing. Aldo Giannoccaro e numerosi soci Lions, provenienti da tutta la Puglia. Dopo i saluti istituzionali da parte del Sindaco, Prof. Fabrizio Baldassarre, dell’On.le Nunzio Angiola e dei Presidenti Lions, i relatori Gianni Sportelli e Pierfracesco Rescio affronteranno rispettivamente le seguenti tematiche: “La Regione Puglia, la Francigena e gli itinerari culturali”, “La Via Appia in territorio Santeramo in Colle-Altamura”.

A moderare l’incontro sarò la Presidente Lions Zona 10, prof.ssa Luana Tritto.

Terminato il meeting, si svolgerà il convivio presso la Masseria Grottillo, a cui seguirà la visita guidata di Masseria Jesce, storica stazione di cambio romana situata lungo la Via Appia, che molti archeologi indicano come la stazione Blera tra Lupazia (l’odierna Altamura) e Sub-Lupazia (l’odierna Masseria Viglione). Il Prof. Francesco Rescio guiderà gli ospiti alla scoperta delle evidenze archeologiche e storiche del sito.

Scopo dell’evento - si legge in una nota pervenuta in Redazione da parte del Lions Club di Santeramo - è quello di promuovere le bellezze storico-architettoniche del territorio, perché possano essere preservate ed ammirate da turisti locali e nazionali, divenendone orgogliosi conoscitori e frequentatori.

Lascia il tuo commento
commenti