Birfoot: due ragazzi lucani inaugurano a Matera il primo brewpub dell'area murgiana

Birfoot: due ragazzi lucani inaugurano a Matera il primo brewpub dell'area murgiana

Birfoot Pub, oltre a servire birre artigianali di produzione propria (alcune con ingredienti di eccellenza locali), offre una selezione food di altissimo livello.

Attualità
Santeramo martedì 12 marzo 2019
di La Redazione
Birfoot: due ragazzi lucani inaugurano a Matera il primo brewpub dell'area murgiana.
Birfoot: due ragazzi lucani inaugurano a Matera il primo brewpub dell'area murgiana. © n.c.

Si tratta a tutti gli effetti del primo Brewpub dell’area murgiana. Stiamo parlando di Birfoot pub, a Matera (via Marconi 22, centro commerciale Le Botteghe), un locale dove è possibile consumare birra attraverso la vendita diretta. Dal produttore al consumatore verrebbe da dire. Ma cosa è un brewpub? Si tratta di locali che producono birra per il consumo interno, spesso abbinato ad attività di ristorazione.

Birfoot pub nasce dall’idea di due ragazzi lucani, il materano Giovanni Pozzuoli e di Antonio Appio, di Montescaglioso. Ma andiamo per ordine: il Birrificio Birfoot nasce nell'ottobre 2016 nella città di Matera in un antico stabilimento che fu un mattatoio comunale. È qui che Giovanni ha deciso di riconvertire parte di quest’area adibendola a birrificio artigianale. L’idea di creare in loco un brewpub si è concretizzata nel 2018, anche grazie alla collaborazione di Antonio Appio.

“Fare buona birra – scrivono i due ragazzi lucani - significa non lasciare nulla al caso, curare ogni singolo aspetto delle materie prime e del processo produttivo. Aggiornarsi approfondire e confrontarsi fanno crescere sempre più la passione per un lavoro ricco di soddisfazioni e sacrifici”.

Birfoot Pub, oltre a servire birre artigianali di produzione propria, offre una selezione food di altissimo livello. Formaggi, salumi, stuzzicherie, sono prodotti dell’eccellenza lucana e pugliese con uno sguardo anche specialità tipiche di altre regioni.

La birra, poi, accontenta qualsiasi palato. Si va dalla Albus (blanche, 4,8%vol, 15 IBU), alla Hop Jungle (apa, 5,4%vol, 35 IBU), alla Aztec (strong ale, 7%vol, 28 IBU). Una curiosità: il grano utilizzato nella produzione della Blanche Albus è Senatore Cappelli, la buccia di arance e mandarini è del Metapontino.

Lascia il tuo commento
commenti