Nei giorni scorsi diverse polemiche riguardo alla gestione del servizio

Distribuzione sacchetti differenziata. Il sindaco: «migliorata l’organizzazione»

La ASV triplica il numero degli addetti preposti alla distribuzione delle buste per la differenziata nella giornata del martedì pomeriggio

Attualità
Santeramo giovedì 13 dicembre 2018
di La Redazione
La consegna delle buste per la differenziata presso l'Info Point di piazza Papa Giovanni Paolo II
La consegna delle buste per la differenziata presso l'Info Point di piazza Papa Giovanni Paolo II © Fabrizio Baldassarre sindaco (Pagina Facebook)

Dopo le lamentele dei giorni scorsi, alcune segnalate dall’associazione Cittadinanzattiva, la consegna sembra subire un miglioramento.

La ASV, l’azienda che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani nel comune di Santeramo, ha – su richiesta dell’amministrazione comunale – potenziato il servizio di consegna delle buste per la differenziata del martedì pomeriggio nelle more di dotarsi di dispenser automatizzati la distribuzione.

Come comunica il sindaco, Fabrizio Baldassarre, l’azienda si è impegnata triplicando il numero degli operatori addetti alla consegna facendo inoltre ricorso ad una nuova procedura di consegna per ridurre le fastidiose code.

Tra le varie opzioni ipotizzate dall’amministrazione anche quella – comunicata dal sindaco in un nostro precedente articolo «di spostare temporaneamente il servizio presso l’Isola Ecologica – alla zona industriale - così da legarlo all’orario di apertura del centro comunale di raccolta».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Francesco De blasi ha scritto il 13 dicembre 2018 alle 07:55 :

    E questo il sindaco lo chiama miglioramento del servizio? Con il centro di distribuzione aperto una sola volta a settimana? Ma per favore. È meglio che stia zitto. A me personalmente stanno finendo le scorte delle buste per la raccolta della plastica e non andrò certo a farmi delle code interminabili per averne delle altre. Anche perché lavoro e non posso perdere una giornata di lavoro. Vorrà dire che non farò più la raccolta differenziata e se non si rusilv6la situazione i rifiuti li butterò in mezzo la strada e vediamo se non si dà una mossa invece di dormire e dire baggianate. Ed io sono di parola. Rispondi a Francesco De blasi