Lenticchia di Altamura IGP, Farinetti (Eataly): "È la più buona d'Italia"

Lenticchia di Altamura IGP, Farinetti (Eataly): ″È la più buona d'Italia″

l Consorzio di Tutela e Valorizzazione della Lenticchia di Altamura IGP è nato il 27 gennaio 2017 e oggi è costituito da circa 204 agricoltori.

Attualità
Santeramo lunedì 09 luglio 2018
di La Redazione
Da sinistra: Antonio Nisi (Presidente Consorzio), Oscar Farinetti, Gerardo Centoducati (direttore Consorzio).
Da sinistra: Antonio Nisi (Presidente Consorzio), Oscar Farinetti, Gerardo Centoducati (direttore Consorzio). © Consorzio Lenticchia di Altamura IGP

Il Consorzio di Tutela e Valorizzazione della Lenticchia di Altamura IGP ha partecipato giovedì 5 luglio 2018, presso la sala multimediale del Castello Svevo di Bari, alla conferenza stampa di presentazione delle iniziative programmate in Puglia per l’Anno del Cibo Italiano. L'appuntamento è stato organizzato dal Mibact. All’evento, di cui il Consorzio era partner, hanno preso parte rappresentanti della Regione Puglia, del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, dell’Università degli Studi di Bari, del Politecnico di Bari, del Consorzio Universus, dell’Ufficio Scolastico Regionale, di Confcooperative di Puglia e Oscar Farinetti, membro del Comitato Tecnico di Coordinamento per l’Anno del Cibo italiano.

«È importante mangiare – ha dichiarato Farinetti, fondatore della catena Eataly, a margine della conferenza stampa - le lenticchie solo per scaramanzia perché portano fortuna, poi... le Lenticchie di Altamura che son le più buone d’Italia bisogna mangiarle con grandissimo piacere. Rappresentano la cultura che si mischia con la coltura e l’identità». Il 2018, Anno dei Cibo Italiano, nasce da una direttiva del ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per esaltare il patrimonio enogastronomico italiano e la cucina di qualità, rendendolo strumento di scoperta di una parte fondamentale del nostro patrimonio culturale. Si prevede un’annata entusiasmante e positiva per esaltare i prodotti locali e promuovere ulteriormente il brand di qualità Made in Italy.

La Lenticchia di Altamura IGP da semplice prodotto dell’economia familiare sta iniziando un percorso di diffusione e affermazione nei più importanti mercati nazionali e internazionali e si sta affermando come eccellenza del territorio pugliese e lucano. L’iniziativa dell’Anno del Cibo ha l’obiettivo di promuovere una conoscenza e una fruizione del territorio sostenibile mirata – come da Piano Strategico del Turismo 2017-2022 – a veicolare differentemente i flussi turistici. L’impegno del MiBACT – nell’esaltare il cibo italiano come grande attrattore per il turismo internazionale – è di progettare, implementare itinerari di offerta turistica interregionale.

IL CONSORZIO DI TUTELA E VALORIZZAZIONE

Il Consorzio di Tutela e Valorizzazione della Lenticchia di Altamura IGP è nato il 27 gennaio 2017 e oggi è costituito da circa 204 agricoltori. Grazie al lavoro di affiancamento alle aziende, il consorzio ha raggiunto obiettivi importanti. La superficie certificata di Lenticchia di Altamura IGP quest’anno supera i 2.000 ettari. Gli obiettivi del Consorzio: miglioramento della qualità, tutela dell’ambiente, incremento produttivo e promozione della conoscenza del prodotto in Italia e all'estero.

Lascia il tuo commento
commenti