Biblioteca comunale

Aggiudicata la gestione della biblioteca presso l’ex Enal

La Società Cooperativa Sociale “SoleLuna” di Bitritto è risultata vincitrice della gara con un ribasso dell'1,1% sul prezzo a base di gara di €72.000,00

Attualità
Santeramo venerdì 16 ottobre 2015
di La Redazione
L'ex Enal di Santeramo, prossima sede della Biblioteca Comunale
L'ex Enal di Santeramo, prossima sede della Biblioteca Comunale © SanteramoLive.it

Sembra davvero mancare poco, se non pochissimo, all’attesissima riapertura della biblioteca comunale che troverà vita nella nuova sede dell’ex Enal.

Con determinazione n. 242 (n. 1249 di registro generale) del 28 settembre 2015 a firma del dirigente del settore Socio-Culturale, la dott.ssa Anna Maria Punzi, è stata aggiudicata definitivamente la concessione del servizio di gestione del centro culturale polivalente con annessa biblioteca comunale del Comune di Santeramo.

Come si ricorderà, infatti, nel mese di Giugno fu pubblicato il bando pubblico di gara (con scadenza 24 agosto) che prevedeva la concessione della struttura per la durata di 3 anni con un contributo comunale stimato in 72mila euro (posto a base di gara secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa).

Diversi i compiti previsti per il futuro gestore della biblioteca comunale con annesso punto caffèbook, del centro culturale e del parco giochi “attraverso l’apertura, la chiusura e la consulenza al pubblico, la gestione, la catalogazione del patrimonio bibliografico e documentale, l’organizzazione di attività di promozione alla lettura e culturali in cooperazione con l’amministrazione comunale e il responsabile del settore”.

La biblioteca comunale, come già affermato in un nostro articolo del 1° agosto 2014, dovrà essere aperta al pubblico per sei ore al giorno e per 250 giorni l’anno. Inoltre “l’affidatario metterà a disposizione dell’amministrazione i locali della biblioteca, per iniziative e/o compiti istituzionali per 52 giorni all’anno”.

Ad aggiudicarsi la gestione della biblioteca è stata la Società Cooperativa Sociale “SoleLuna” di Bitritto che è risultata vincitrice della gara, alle condizioni previste dallo schema di convenzione e dall’offerta tecnica ed economica dalla stessa presentate in sede di gara, con un ribasso dell' 1,1% sul prezzo a base di gara di €72.000,00, per un costo totale stimato del servizio di € 71.208,00 oltre IVA 22% (pari ad € 15.665,76) per un totale complessivo di € 86.873,76.

Dalla lettura dell’atto dirigenziale emerge che erano state tre le offerte pervenute per la gestione della biblioteca di cui una (il gruppo temporaneo “Il Limite e l’Arte”), è risultata esclusa dalla commissione di gara. Nessuna indicazione sulla seconda classificata in quanto, dall’atto, non risulta indicato il nominativo.

Dalla rideterminazione della spesa e nella ripartizione del contributo comunale nei tre anni si evince, inoltre, che l’avvio della gestione della biblioteca dovrebbe avvenire già a partire dagli ultimi 3 mesi del 2015. In teoria, dunque, il servizio dovrebbe essere avviato in tempi strettissimi.

Nessuna notizia, invece, sulla natura tecnica dell’offerta – anch’essa soggetta alla valutazione della commissione giudicatrice della gara – presentata dalla cooperativa “SoleLuna” e della quale, a breve, si spera di poter apprendere di più non solo dagli uffici preposti ma anche e soprattutto dagli organi politici amministrativi.

Proprio nei giorni scorsi, proprio dell'affidamento della gestione della biblioteca, se ne era occupata Santeramo in MoVimento in un proprio comunicato.

Lascia il tuo commento
commenti