La novità

Covid, si cambia: da oggi le nuove regole per gestire i casi sospetti o confermati. I dettagli

​Cambiano le regole per gestire i casi rappresentati da persone con sintomi, persone positive e contatti stretti con positivi

Attualità
Santeramo mercoledì 12 gennaio 2022
di La Redazione
Tamponi Covid
Tamponi Covid © Pixabay License

Da oggi, mercoledì 12 gennaio, entrano in atto le nuove procedure per la gestione dei casi sospetti e dei casi confermati di Covid 19. Eccole divise per categorie.

Persone con sintomi. Le persone che presentano una sintomatologia compatibile con il Covid devono rivolgersi al proprio medico di medicina generale che effettua una valutazione clinica e, se lo ritiene, inoltra una "richiesta dematerializzata di test Sars-CoV-2". La persona riceve via sms e/o email la comunicazione dell'appuntamento per il test che sarà effettuato gratuitamente ed entro 24 ore. In alternativa, la persona riceve via sms e/o email un invito a presentarsi in una struttura della rete regionale o in una farmacia o laboratorio privato per l'esecuzione del test. Per le persone che non possono deambulare, il medico richiede l'esecuzione del test a domicilio.

Persone positive. In caso di positività a un tampone antigenico o molecolare, che sia stato effettuato su richiesta del medico o privatamente, la persona riceve via sms o via email il provvedimento di isolamento. Per le persone con sintomi è il medico che, in assenza di sintomi da almeno tre giorni e al settimo giorno (o decimo, se non vaccinate), genera la “richiesta dematerializzata di test Sars-CoV-2” di accertamento della guarigione da Covid. Per le persone asintomatiche, la richiesta viene generata automaticamente dal sistema. In caso di esito positivo, l'isolamento deve proseguire fino a nuovo test o fino a 21 giorni. In caso di esito negativo, la persona riceve via sms e/o email il provvedimento di fine isolamento e successivamente il Green pass. Le persone positive a lungo termine, dopo 21 giorni con assenza di sintomi da almeno 7 giorni, ricevono via sms e/o email il provvedimento di fine isolamento e successivamente il Green pass.

Contatti stretti con un caso positivo. A breve sarà predisposto un modulo online per l'autotracciamento e la generazione automatica dei provvedimenti di quarantena e della “richiesta di esecuzione test Sars-CoV-2” di fine quarantena. Fino ad allora, dal 12 gennaio e ogni tre giorni il sistema provvede a un controllo e bonifica dei casi sospesi. Le persone negative dopo la positività e le persone positive a lungo termine ricevono via sms e/o email il provvedimento di fine isolamento. Le persone positive da più di 10 giorni in attesa di test di accertamento della guarigione ricevono un appuntamento per il tampone presso una struttura della rete regionale. Chi non ha lasciato un numero di cellulare o ha più di 65 anni riceve comunicazione dell'appuntamento anche telefonicamente. Presso il punto di erogazione del test occorre presentare l'sms o email ricevuta e l’esito del test positivo (molecolare o antigenico). In alternativa, la persona riceve via sms e/o email un invito a presentarsi in una struttura della rete regionale o presso una farmacia o laboratorio privato per l'esecuzione del test.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Erasmo perniola ha scritto il 13 gennaio 2022 alle 17:54 :

    I medici di base rispondono che non sono tenuti a fare trascrizioni o altro ....ma non tutti...come si risolve? Rispondi a Erasmo perniola

  • Luca ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 22:11 :

    Basta con queste regole che continuano a cambiare ogni giorno non se ne può più siamo esausti!Perché invece nessuno parla degli aumenti in tutti i settori?Tra un po non potremo nemmeno più mangiare visto che è aumentato tutto!1 kg di pane 3 euro ma siamo impazziti?Mezzo kg di pasta quasi 1 euro,per non parlare delle bollette e del carburante!Ci stanno sterminando!E tutti i sacrosanti giorni qual'è l'argomento gel giorno?Il covid,i vaccini,quello e un novax quell'altro ha il covid è quell'altro ancora è in ospedale,ma bastaaa!Questa storia finirà veramente quando nessuno ne parlerà più! Rispondi a Luca

  • Un cittadino ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 20:16 :

    Forse bisogna trovare una soluzione più facile e comprensibile a tutti. I politici la smettano di fare regole ogni due giorni che puntualmente non capiamo o non leggiamo per tempo...tutto questo ci confonde! Piuttosto, la ASL ci mandi una lettera con le regole valide in quel momento esatto. Rispondi a Un cittadino

  • GioNa ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 19:09 :

    Per i docenti asintomatici vaccinati con 3 dosi che voglio fare un tampone volontario, è gratis? O è gratis soltanto se prescritto dal medico su sospetto dei sintomi? Rispondi a GioNa

  • Un cittadino ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 18:54 :

    Articolo utile e tempestivo. Grazie Rispondi a Un cittadino

  • Rosa S ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 17:35 :

    Domanda: visto che la stragrande maggioranza dei medici di base non rispondono piu' al telefono, come si fa' a contattarli nel minor tempo possibile? Rispondi a Rosa S

  • Giuseppe Pasquino ha scritto il 12 gennaio 2022 alle 15:12 :

    Sarebbe bastata una tabella per precisare i casi e non un romanzo. E i casi di covid precedente al 12 come sono trattati? Rispondi a Giuseppe Pasquino