La decisione è maturata a seguito dell’incremento esponenziale del tasso di positività al Covid-19 e considerate le numerose assenze, che già si stanno registrando nelle Comunità parrocchiali per positività

Sospese fino al 31 gennaio le attività di catechismo nelle Parrocchie

A disporlo, con una nota ufficiale, è stato l’arcivescovo della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti, Mons. Giovanni Ricchiuti

Attualità
Santeramo domenica 09 gennaio 2022
di La Redazione
Catechismo
Catechismo © Diocesi di Molfetta

Sospese - in tutte le Parrocchie della Diocesi di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti – fino al prossimo 31 genniaio, le attività catechetiche in presenza per quanto riguarda la catechesi in preparazione ai Sacramenti dell’Iniziazione cristiana di fanciulli, ragazzi e adolescenti.

A disporlo, con una nota ufficiale, è stato l’arcivescovo, Mons. Giovanni Ricchiuti.

La decisione è maturata a seguito dell’incremento esponenziale del tasso di positività al Covid-19 e considerate le numerose assenze, che già si stanno registrando nelle Comunità parrocchiali per positività.

«I parroci – dispone il Vescovo Ricchiuti - sono invitati ad adoperarsi, in collaborazione con i catechisti, a mantenere i contatti con i ragazzi e le rispettive famiglie, nei modi e nei tempi che riterranno più adeguati. Per tutti gli altri incontri, invece, si raccomanda la massima attenzione e prudenza e l’invito ai partecipanti ad essere muniti di green pass».

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Franco ha scritto il 09 gennaio 2022 alle 22:55 :

    Autolesionismo puro, visto che i ragazzi possono invece andare in palestra o altrove. Davvero incomprensibile come decisione, sembra che i Vescovi vogliamo dimostrare qualcosa a qualcuno in tema Covid. Rispondi a Franco

    Ma che davvero? ha scritto il 11 gennaio 2022 alle 06:27 :

    Scusi signor Franco, da quel che ho capito dai suoi vari commenti lei vorrebbe scuole chiuse e catechismo aperto????? Ma ci sta prendendo in giro????????? Rispondi a Ma che davvero?

    Franco ha scritto il 11 gennaio 2022 alle 13:42 :

    Prima di commentare a caso bisognerebbe infirmarsi. Oggi la Cei, la Conferenza dei Vescovi, ha stabilito che il catechismo in presenza deve continuare, escludendo solo gli alunni già tenuti in quarantena dalla propria scuola. Quindi il provvedimento del Vescovo non è in sintonia con quelle disposizioni Cei. Mi pare chiaro. Rispondi a Franco

    Stefano ha scritto il 11 gennaio 2022 alle 23:15 :

    C'è stata una forzatura da parte del Vescovo, è innegabile. Non si può fare anche per la Chiesa che ogni Regione va' per conto suo.