La decisione

Covid: la Regione Puglia vaccinerà a scuola i bimbi tra i 5 e gli 11 anni

«Prime scuole pronte a partire dal 16 dicembre»

Attualità
Santeramo sabato 04 dicembre 2021
di La Redazione
Vaccinazioni anti Covid
Vaccinazioni anti Covid © n.c.

Nel corso di una riunione che si è tenuta ieri mattina sulla vaccinazione pediatrica (fascia 5-11 anni) con il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale Giuseppe Silipo, i rappresentanti del Dipartimento Politiche della Salute, della Cabina di Regia Covid e degli uffici scolastici provinciali è stata individuata la scuola come luogo destinato alla vaccinazione. 

Sono circa 244mila i bambini 5-11 anni che compongono la platea vaccinabile in Puglia.

«La scuola è un luogo familiare e sicuro per i bambini e per i loro genitori, dotato di spazi idonei a gestire in modo ordinato una vaccinazione di massa come quella contro il covid. Per questa ragione abbiamo deciso di coinvolgere le istituzioni scolastiche nella campagna vaccinale che dal 16 dicembre si estenderà anche alla fascia di età tra i 5 e gli 11 anni. La scuola pugliese sarà ancora una volta una componente fondamentale della nostra comunità, accompagnando i bambini e le bambine insieme alle loro famiglie, in questo momento così importante per sconfiggere la pandemia. Ringrazio sin d’ora la scuola pugliese per l’aiuto che ci sta dando e per i suggerimenti che sempre migliorano le nostre decisioni». Lo dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano con riferimento all’organizzazione della campagna vaccinale per la fascia di età dai 5 agli 11 anni.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Gina ha scritto il 05 dicembre 2021 alle 16:36 :

    Tanto è fiato perso chi non si vaccina e gente convinta di fare la cosa giusta perché non hanno ancora capito della gravità che porta questo virus è continuano a ripetere sempre le stesse cose. E addirittura l'altra sera ho sentito un signore dire VACCINATEVI VOI E NOI ASPETTIAMO L'IMMUNITÀ DI GREGGE che egoista pezzo di mxxxa! Ma se continuano a seguire i social invece di informarsi sulla realtà dei fatti non andremo mai avanti. #vaccino obbligatorio (per gli adulti) Rispondi a Gina

  • Rita ha scritto il 05 dicembre 2021 alle 16:26 :

    Si Franco 1 capisco quello che vuoi dire però non bisogna arrivare a tanto perché basta semplicemente mettere l'obbligatorietà a fare il vaccino ma a partire dai 18 anni o magari anche dai 16 anni perché di è già abbastanza grandi,ma vaccinare i bambini no assolutamente NO! Non è giusto! Perché come hai scritto tu non è giusto che altri ne traggono i benefici senza alcun sacrificio,io mi sono vaccinata per salvaguardare la mia salute ma soprattutto per la sicurezza dei miei figli ma arrivare a vaccinare mio figlio di 6 anni o l'altra di 8 mi fa arrabbiare e molto anche perché poi ovviamente penso a tutte quelle persone che sono liberi di andare in giro senza aver fatto il vaccino e magari anche senza mascherina e con quell'aria di spavalderia e dicono:voi vaccinatevi e noi siamo liberi Rispondi a Rita

  • Rita ha scritto il 04 dicembre 2021 alle 19:56 :

    Bravo Franco 1 però non devono vaccinare obbligatoriamente solo i pensionati ma tutti,a partire dagli over 18 lasciando in pace i bambini che di vaccini ne fanno già tanti.Io spero davvero tanto che l'obbligo sia vicino è che diventi reale il prima possibile Rispondi a Rita

  • Un cittadino ha scritto il 04 dicembre 2021 alle 18:04 :

    Assurdo che alcune categorie abbiano obbligo di 3 dosi e altri neanche una e godano di tutti i diritti...scuola inclusa. Rispondi a Un cittadino

  • Pippo ha scritto il 04 dicembre 2021 alle 18:03 :

    Piuttosto, ci sia obbligo di vaccino per i genitori che hanno figli in età scolare. Chi vuole portare i figli a scuola, si vaccini e metta la mascherina. Rispondi a Pippo

  • Franco1 ha scritto il 04 dicembre 2021 alle 14:12 :

    A me non interessa quello che ha detto il presidente della Commissione tedesca Stiko specializzata su vaccini presso il Robert Koch Institute, Thomas Mertens, cioé che sulla base dei dati attualmente disponibili “non vaccinerebbe i propri bambini contro il Covid” o quello che dice Crisanti o quello che si dice in Francia ecc. A priori a me non piace il concetto di vaccinare facoltativamente gli under 12. Prima devono obbligare tutti i pensionati, non è che per salvare i vecchi dobbiamo inoculare i piccoli. Prima di arrivare agli under 12 inoculassero i più vecchi o niente pensione. Poi decidiamo se bucare i più piccoli quando avremo dati più completi. Qual'è il problema? L'obbligo già c'è per sanitari, scolastici e forze armate e di polizia, obbligassero tutti quelli in pensione... Rispondi a Franco1

    Franco1 ha scritto il 05 dicembre 2021 alle 08:43 :

    Vaccinare i piccoli per me non é un dramma. Non mi piace l'idea che ci sia gente che ne tragga benefici senza sacrifici. Se é vero che il virus circola tra I più piccoli é anche vero che fa più danni tra gli anziani. Allora gli anziani vanno obbligati alla vaccinazione. Sarebbe una scelta coerente con l'obbligo imposto ai sanitari, agli operatori scolastici e alle forze armate e di polizia. Per far rispettare l'obbligo agli anziani bisogna intervenire su tutti i pensionati: se non ti vaccini perdi una parte della pensione (tecnicamente con una sanzione che se non pagata viene recuperata trattenendo parte della pensione). Facilissimo. Anche le categorie di lavoratori obbligate vengono sospese dal lavoro e perdono l'intero stipendio ma con effetto immediato. FRANCO COSA NE PENSI??? Rispondi a Franco1