Comunità Energetica in partenariato pubblico/privato

Movimento 5 Stelle, "verso la prima comunità energetica di Santeramo"

L’Amministrazione Comunale ha deciso di sostenere l’investimento iniziale per la creazione della prima CER a Santeramo, realizzando a proprio carico un impianto fotovoltaico che sarà gestito insieme ai futuri membri.

Attualità
Santeramo mercoledì 01 dicembre 2021
di La Redazione
Fotovoltaico
Fotovoltaico © n.c.

“L’Amministrazione Comunale di Santeramo ha avviato il percorso per la creazione di una Comunità Energetica in partenariato pubblico/privato di cui potranno beneficiare economicamente sia l’Ente Comunale che i cittadini e che contribuirà ad abbassare le emissioni dannose per l’ambiente.” Con queste parole Rocco Lillo, Portavoce Comunale MoVimento 5 Stelle, annuncia tramite una nota alla stampa che Santeramo la volonta di creare una sorta di “associazione a cui possono aderire persone fisiche, Enti Pubblici e imprese che decidono di autoprodurre energia con impianti rinnovabili e autoconsumarla localmente e “collettivamente”.  Si tratta di una possibilità che non esisteva in precedenza, poiché sussisteva il limite normativo per cui l’energia prodotta da un impianto alimentato da fonte rinnovabile fosse autoconsumata al massimo dall’utente presso il quale l’impianto era installato.”

“La costituzione di queste nuove realtà locali di produzione e consumo distribuito – spiega Lillo - è in grado di generare benefici strutturali diretti e indiretti, che determinano la riduzione dei costi dell’energia elettrica degli utenti che ne faranno parte, ovvero l’investimento in progetti no profit per la povertà energetica o comunque di carattere sociale o ambientale sul territorio.

L’Amministrazione Comunale ha deciso di sostenere l’investimento iniziale per la creazione della prima CER a Santeramo, realizzando a proprio carico un impianto fotovoltaico che sarà gestito insieme ai futuri membri della Comunità Energetica, i quali beneficeranno delle riduzioni nella loro bolletta senza dover pagare l’impianto: un grande supporto soprattutto nelle situazioni di povertà energetica.”

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Chiacchiere ha scritto il 05 dicembre 2021 alle 21:34 :

    Adesso è il turno del consigliere Lillo. Propaganda e palcoscenico a turno. Rispondi a Chiacchiere

  • Un cittadino ha scritto il 02 dicembre 2021 alle 05:53 :

    Concretamente come funzionerà? Il Comune pagherà con fondi del bilancio comunale l'istallazione di pannelli? Dove? Sui tetti delle case dei cittadini che non possono pagarsi le bollette? E come sceglierà le ditte da pagare per fare l'istallazione? È possibile avere dettagli su questa decisione? Rispondi a Un cittadino

  • Pippo ha scritto il 01 dicembre 2021 alle 20:04 :

    E chi sarebbero questi membri? Rispondi a Pippo

  • Cav. franco Porfido ha scritto il 01 dicembre 2021 alle 17:42 :

    Invenzione elettorale. E fino a mo'? Quale altre invenzioni dell'ultima ora? Rispondi a Cav. franco Porfido