Il progetto nasce dal desiderio di promuovere luoghi periferici del nostro paese,

"Concediti un’ora per… ", domani una manifestazione per ricordare Vito Calabrese

La serata – che avrà inizio alle ore 19:30 in piazza San Gaspare del Bufalo (nei pressi del plesso scolastico “Hero Paradiso” del I circolo didattico - è organizzata dall'Associazione C.A.SA. e dalla Fondazione Div.ergo-onlus

Attualità
Santeramo sabato 09 ottobre 2021
di La Redazione
"Concediti un’ora per… ", domani una manifestazione per ricordare Vito Calabrese © Associazione C.A.SA. e dalla Fondazione Div.ergo-onlus

Domenica 10 ottobre la piazza San Gaspare del Bufalo ospiterà il primo di una serie di appuntamenti organizzati dall'Associazione C.A.SA. e dalla Fondazione Div.ergo-onlus dal titolo "Concediti un'ora per…". Questa prima serata è dedicata a “Note di Storia”.

L'iniziativa, patrocinata dal Comune di Santeramo in Colle, mira a far conoscere un personaggio storico, Vito Calabrese, importante benefattore e artista santermano, cui è intitolata una via nei pressi dell'attuale chiesa del Sacro Cuore, da lui stesso costruita.

La serata – che avrà inizio alle ore 19:30 in piazza San Gaspare del Bufalo (nei pressi del plesso scolastico “Hero Paradiso” del I circolo didattico - vedrà la partecipazione del prof. Luciano Rampino, esperto di storia del nostro territorio, e sarà allietata da musiche e canti della tradizione popolare santermana (a cura del maestro Pasquale Zeverino con la voce di Vito Silletti).

Il progetto nasce dal desiderio di promuovere luoghi periferici del nostro paese, come piazza San Gaspare del Bufalo, che l’amministrazione comunale ha affidato al gruppo Ashrè dell’Associazione C.A.SA., composto da giovani volontari e persone con diversa abilità intellettiva, per la cura dell’area verde.

La manifestazione, laddove le condizioni meteo non dovessero consentirne lo svolgimento, verrà rinviata alla prossima domenica.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Un cittadino ha scritto il 09 ottobre 2021 alle 21:21 :

    Iniziativa lodevole di volontariato a lungo termine...di quelle che non si limitano a "collezionare eventi passeggeri" ma a farne occasione per seminare la cultura del dono nel territorio in modo costante. Bravi! Rispondi a Un cittadino