I lavori sono stati divisi in otto zone per un importo complessivo di circa 600mila euro

Via alle operazioni di taglio dell’erba lungo le strade della Città metropolitana di Bari

È stata data priorità alle “aree sensibili” tra le quali anche quelle boscate, cespugliate, arborate e a pascolo ricadenti nel Parco dell’Alta Murgia​

Attualità
Santeramo domenica 09 maggio 2021
di La Redazione
Via alle operazioni di taglio dell’erba lungo le strade della Città metropolitana di Bari
Via alle operazioni di taglio dell’erba lungo le strade della Città metropolitana di Bari © Città metropolitana di Bari

La Città metropolitana ha avviato già dalla prima settimana di aprile, e sono attualmente in corso, le operazioni di taglio dell’erba e cespugli lungo tutta la rete stradale (ex provinciali) di competenza dell’Ente.

Un intervento che interessa circa 1600 km di strade per un totale di circa 3200 km di erba da tagliare lungo i due margini della carreggiata. I lavori sono stati divisi in otto zone per un importo complessivo di circa 600 mila euro. Le operazioni sono state già completate sulle strade a confine con il territorio della provincia di Brindisi (area particolarmente colpita dal problema della xylella fastidiosa) nei Comuni di Monopoli e Locorotondo e stanno proseguendo sull'intero territorio metropolitano.

E’stata data priorità alle “aree sensibili” tra le quali anche quelle boscate, cespugliate, arborate e a pascolo ricadenti nel Parco dell’Alta Murgia.

“Tali interventi sono coerenti con uno degli obiettivi della programmazione strategica della Città metropolitana di Bari, quel Patto Città-Campagna che mira a ricucire i centri urbani con le periferie, la città con la campagna, restituendo qualità ambientale e paesaggistica alle zone rurali e nuovi spazi pubblici alle aree urbane e periferiche in un miglioramento generale e diffuso del territorio metropolitano – afferma il vice sindaco e delegato alla Pianificazione strategica, Michele Abbaticchio.

“Come ogni anno la Città metropolitana ha attivato un intervento organico mirato ad assicurare le migliori condizioni possibili della propria rete viaria a tutela degli utenti e del territorio. Con questo intervento di risanamento ambientale – prosegue Elisabetta Vaccarella, consigliere metropolitano delegata alla viabilità - mettiamo in sicurezza quelle arterie stradali sulle quali la presenza di erbe o cespugli può provocare incendi e, comunque, mettere a repentaglio la sicurezza e la circolazione stradale. Senza dimenticare che percorrere strade pulite e imbattersi in rotatorie decorose è un biglietto da visita importante per i turisti che si accingono a trascorre le loro vacanze nel nostro territorio”. 

Lascia il tuo commento
commenti