Il dato

Vaccino, tocca ai 78enni, mercoledì spazio alla fasce d'età 77-76: «Fino a esaurimento delle dosi»

Ventimila le persone vaccinate oggi negli hub pugliesi, oltre 10mila sono 79enni.

Attualità
Santeramo martedì 13 aprile 2021
di La Redazione
Covid, vaccino al Policlinico di Bari
Covid, vaccino al Policlinico di Bari © n.c

Sono 20mila i pugliesi vaccinati nella giornata di oggi, raggiungendo così il target giornaliero indicato dal Commissario straordinario per l’Emergenza Covid.

Negli ultimi tre giorni la Puglia ha mantenuto costante questo livello di somministrazioni. Proseguono le prime e seconde dosi agli over80, ai pazienti fragili e ai caregiver. 10mila i pugliesi di 79 anni hanno ricevuto oggi il vaccino anticovid in questa prima giornata della campagna dedicata a questa fascia di età, un numero destinato a crescere perché le somministrazioni negli hub sono ancora in corso. Il dato è aggiornato alle ore 18.

Sarà aperta da domani, martedì 13 aprile, la vaccinazione con Astrazeneca dei cittadini pugliesi senza fragilità di 78 anni (nati nel 1943).

Mentre mercoledì 14 aprile sarà aperta la doppia annualità dei nati nel 1944 e 1945, quindi dei 77enni e 76enni. Si va avanti sino ad esaurimento dei vaccini disponibili.

Resta sempre confermato l’appuntamento per chi ha effettuato l’adesione sul sistema “La Puglia ti vaccina”, che avrà un accesso prioritario nei giorni e nella fascia oraria programmati.

Le dosi in totale di vaccino anticovid in Puglia somministrate sino ad oggi sono 788.269 (alle ore 18).

Andando nel dettaglio: fino alle ore 13 sono state somministrate negli hub della Asl di Bari 1.847 dosi di Astrazeneca, destinate alle persone di 79 anni. Le vaccinazioni sono proseguite a pieno ritmo in tutte le sedi e andranno avanti sino al tardo pomeriggio. In parallelo vanno avanti anche le somministrazioni per le altre categorie, over 80, fragili e pazienti oncologici e neurologici negli ambulatori territoriali e ospedalieri per un totale di 6.712 vaccinazioni programmate per oggi. Attivi infine i centri vaccinali dei distretti socio sanitari dove i medici di medicina generale stanno continuando le somministrazioni per i propri assistiti. Nella giornata sono state consegnate 1.458 dosi di Pfizer riservate ai medici di medicina generale, mentre altre 1.272 sono state utilizzate nei Punti vaccinali.

L’Istituto Tumori di Bari continua la campagna di vaccinazione rivolta ai pazienti oncologici e onco-ematologici. Da oggi, lunedì 12 aprile, e per tutta la settimana, il centro vaccinale allestito nella sala conferenze sarà aperto dalle 15 alle 22, in modo che l’attività di somministrazione non interferisca con la regolare attività ambulatoriale dell’Istituto, evitando così affollamenti. L’Istituto sta provvedendo, giorno dopo giorno, e secondo gli ordini di priorità definiti dalla rete oncologica pugliese, a contattare tutti i pazienti attualmente in cura, e coloro che hanno sospeso le cure da meno di 6 mesi, per comunicare data e ora della somministrazione. Si attendono circa 100 pazienti al giorno, più i rispettivi caregiver e conviventi. Ad una settimana dall’avvio della campagna vaccinale rivolta ai propri pazienti, l’Istituto Tumori ha vaccinato circa più di 800 pazienti, con i rispettivi caregiver, raggiungendo la quota di oltre 1300 somministrazioni durante la maratona vaccinale di questo fine settimana.

Al Policlinico di Bari procedono le vaccinazioni dei soggetti fragili. Oggi sono stati vaccinati circa 400 pazienti affetti da sclerosi multipla, da patologie reumatologiche rare e fibrosi cistica.

Lascia il tuo commento
commenti