L'invio della domanda sarà esclusivamente telematico

Buoni spesa, pubblicato il nuovo avviso. Domande fino al 27 aprile

Anche quest'ultimo avviso consentirà di erogare buoni spesa a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio sociale a causa dalla situazione emergenziale provocata dalla diffusione del Covid-19

Attualità
Santeramo venerdì 09 aprile 2021
di La Redazione
spesa
spesa © n.c.

Pubblicato l’avviso pubblico – per il mese di aprile 2021 - per l’assegnazione di buoni spesa a favore di persone e/o famiglie in condizioni di disagio sociale a causa dalla situazione emergenziale provocata dalla diffusione del Covid-19 per l’acquisto di generi di prima necessità, prodotti alimentari, prodotti per l’igiene personale e prodotti per igiene e pulizia di ambienti domestici, presso gli esercizi commerciali convenzionati con il comune di Santeramo in Colle. Anche con questo nuovo avviso tale elenco, come riferisce l’amministrazione comunale, verrà pubblicato sul sito istituzionale del comune di Santeramo.

Vediamo insieme sinteticamente quanto previsto dall’avviso.

I BENEFICIARI

L'importo riconosciuto per buono spesa – come già accaduto nei precedenti bandi diramati nei mesi del lockdown – varierà in funzione del numero di componenti del nucleo familiare (partendo da un valore di € 200,00 per un nucleo familiare con una persona fino a € 800,00 per nuclei familiari con 5 o più persone). L’ammontare dei contribuiti potrebbe subire rideterminazioni proporzionalità a fronte delle risorse economiche residue ad oggi disponibili.

Come si ricorderà non sarà possibile cedere a terzi tali buoni spesa e con tali buoni spesa non sarà inoltre possibile acquistare alcolici e superalcolici.

Possono presentare istanza di ammissione all'erogazione di un buono spesa i nuclei familiari:

  • residenti nel Comune di Santeramo in Colle; 
  • in stato di bisogno emergente e che dichiarano formalmente, anche ai fini di controlli successivi e al termine della pandemia, di aver subito una riduzione della capacità economica a causa della pandemia da COVID 19; 
  • In possesso di ISEE in corso di validità inferiore a € 12.000; 
  • possesso di un patrimonio mobiliare del nucleo indicato nell’ISEE in corso di validità inferiore a € 6.000 (quinta voce di calcolo ISEE); 

FINALITA’ E MODALITA’ DI EROGAZIONE 

Il buono spesa è volto ad integrare il reddito familiare per quanto attiene alla gestione della spesa di generi di prima necessità inclusi prodotti alimentari, farmaci e parafarmaci, in costanza della situazione di emergenza epidemiologica in atto.
I soggetti ammessi riceveranno un buono spesa pari all’importo stabilito dall’ avviso salvo rideterminazione proporzionale tra tutti i beneficiari ammessi a fronte delle risorse economiche residue ad oggi disponibili. 

In caso d’impossibilità ad ammettere al beneficio tutte le istanze pervenute si ribadisce che si procederà alla rimodulazione dell’importo del valore dei buoni da assegnare in proporzione delleistanze ammissibili pervenute e si procederà quindi all’erogazione dei contributi compatibilmente alle risorse economiche sovracomunale residue assegnate a favore del Comune di Santeramo in Colle. 

In seguito all’istruttoria gli assegnatari saranno contattati a mezzo telefono o email, con cui gli si comunicherà di essere beneficiari dei buoni, l’importo dello stesso, le modalità per spenderlo e la consegna. I buoni saranno consegnati esclusivamente nelle mani del dichiarante, previa identificazione che dovrà provvedere in tale sede a sottoscrivere l’istanza presentata e piena assunzione di responsabilità di quanto dichiarato. 

La consegna e sottoscrizione a favore degli ammessi avverrà presso il font office dei Servizi Sociali – I piano del plesso comunale sito alla P.za Giovanni Paolo II - Santeramo in Colle previa comunicazione resa nota sul sito istituzionale. 

ESCLUSIONI

Sono altresì̀ esclusi i richiedenti non in possesso dei requisiti di cui all’art.1. Le verifiche saranno espletate d’ufficio con l’ausilio dell’INPS e dell’Agenzia delle Entrate. 

MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di accesso ai buoni dovranno essere rese sotto forma di autodichiarazione (ai sensi del DPR 445/2000) comprovante la condizione di attuale indigenza e dovranno essere trasmesse telematicamente mediante la piattaforma telematica predisposta (clicca qui).

La domanda (nella quale verranno autodichiarati i requisiti di ammissione) dovrà essere presentata esclusivamente mediante utilizzo di computer, tablet o smartphone utilizzando il modello telematico messo a disposizione da parte dei Servizi Sociali.

La finalità di utilizzare un modello, per quanto semplice, telematico è quella di contenere gli spostamenti dei cittadini nel rispetto delle disposizioni statali, regionali e locali.

Il termine ultimo di presentazione delle istanze è fissato alle ore 12:00 di martedì 27 aprile 2021.

Successivamente procederà̀ all’approvazione dell’elenco degli ammessi e a darne comunicazione sul portale istituzionale dell’ente comunale.

CONTROLLI E PROCEDIMENTO DI OPPOSIZIONE

L’Amministrazione comunale, provvederà̀ ad effettuare gli opportuni controlli successivi, in ordine alla veridicità̀ delle attestazioni riportate nell’autodichiarazione e procedere con le segnalazioni alla Procura delle Repubblica in caso di accertamento di dichiarazioni mendaci al termine dell’emergenza.

Tali controlli saranno ripetuti anche a distanza di un anno previo accertamento delle dichiarazioni dei redditi sia dell’anno 2019 che 2020 su portale INPS e punto fisco al fine di acclarare il reale disagio sociale segnalato.

All’esito della conclusione del procedimento (con la pubblicazione della graduatoria degli aventi diritto) sarà data la possibilità̀ a tutti gli esclusi di presentare formale opposizione. La fase di analisi delle opposizioni verterà̀ sotto il profilo sociale e le istanze saranno valutate a giudizio tecnico ed insindacabile del Servizio sociale professionale del Comune.

INFORMAZIONI

Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno contattare telefonicamente i Servizi Sociali dal lunedì̀ al venerdì̀ esclusivamente dalle 9:00 alle 12:00 ai numeri 08030333320 – 08030333314, 08030333317, 08030333324 e 08030333323.

Lascia il tuo commento
commenti