Il dato

Prosegue la campagna vaccinale: ieri oltre 3mila le somministrazioni eseguite dalla Asl Bari

Le dosi somministrate in Puglia sono 625.964

Attualità
Santeramo sabato 03 aprile 2021
di La Redazione
Covid, pazienti oncoematologia pediatrica vaccinati a Bari
Covid, pazienti oncoematologia pediatrica vaccinati a Bari © n.c.

Le dosi somministrate in Puglia sono 625.964 (il dato è aggiornato alle 15:30 di ieri).

Sono oltre 3mila le somministrazioni eseguite nella giornata di ieridalla ASL Bari. 2.898 dosi di vaccino Pfizer sono state destinate agli over 80 in 31 diversi punti di somministrazione, mentre 150 dosi di Astrazeneca sono state inoculate, nel Palacarrassi di Bari, a soggetti appartenenti a comunità residenziali.

Prosegue l’attività di distribuzione di vaccino Moderna per i medici di medicina generale di Bari e provincia: nelle ultime ore sono state consegnate 69 fiale, pari a 759 dosi, per i distretti di Altamura e Triggiano. Un quantitativo che rientra tra le 3.298 dosi in consegna, tra ieri e oggi, anche ai distretti di Bari, Bitonto e Mola Di Bari. Parallelamente i medici di medicina generale, dopo Putignano anche nel capoluogo, stanno procedendo con le vaccinazioni domiciliari riservate ad over 80 e pazienti fragili/vulnerabili impossibilitati a muoversi, oppure in studio o in centri allestiti dalla Asl per chi è nelle condizioni di spostarsi.

Al Policlinico di Bari sono proseguite le vaccinazioni dei pazienti ematologici, sono stati vaccinati 12 pazienti tra i 16 e 18 anni oncoematologici e sono cominciate le vaccinazioni dei caregivers dei piccoli pazienti ricoverati in oncoematologia pediatrica. Domani è prevista la giornata dedicata ai caregivers dei pazienti trapiantati o in attesa di trapianto e dei pazienti dì oncoematologia pediatrica con circa 600 somministrazioni programmate in 23 ambulatori.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Nicola dimauro ha scritto il 04 aprile 2021 alle 10:52 :

    Presegue la campagna vaccinale pero' siamo sempre in zona rossa .Strano Rispondi a Nicola dimauro