Un santeramano tra i maggiori esperti

Nuova Passweb, l'applicazione per le amministrazioni scolastiche

Consultare la banca dati delle posizioni assicurative dell’Istituto, correggere, completare e certificare, alcune tra le funzionalità dell'applicazione.

Attualità
Santeramo martedì 23 febbraio 2021
di La Redazione
Scuola
Scuola © Unsplash

PassWeb è un’applicazione informatica che consente alle amministrazioni pubbliche di consultare la banca dati delle posizioni assicurative dell’Istituto, di correggere, completare e certificare tali posizioni per ciò cheriguarda i servizi utili e le retribuzioni.

In modo particolare con l’applicativo Nuova Passweb, l’INPS ha reso completamente operativa la banca dati delle posizioni assicurative dei dipendenti pubblici costruendo un canale di colloquio privilegiato e di scambio telematico con i Datori di lavoro pubblici, escludendo completamente i documenti cartacei.

E'  importante ricordare che a Santeramo c'è uno tra i maggiorni esperti sul territorio, il dott. Gimbattista Rosato, direttore MIUR e già Direttore Amministrativo INDIRE ex IRRE Puglia Ente Funzionale MIUR, a cui tutti potrebbero far riferimento.

Attraverso Nuova Passweb:

  • è possibile sottoporre (o ricevere) le esigenze di verifica e di sistemazione dei conti individuali del personale della scuola;
  • l’Amministrazione scolastica può consultare le posizioni assicurative dei propri dipendenti come risultano nella banca dati INPS e attivarne in autonomia la sistemazione, verificando la congruenza e la completezza dei dati acquisiti intervenendo ove necessario per l’eventuale correzione;
  • è direttamente utilizzabile per l’erogazione tempestiva delle prestazioni sulla base delle informazioni presenti nella posizione individuale, completa e congruente, costituita progressivamente nell’arco dell’intera vita lavorativa.

L’applicativo Nuova Passweb consente agli utenti di lavorare la posizione assicurativa di un iscritto attraverso funzionalità specifiche disponibili e fruibili solo se è già stata inoltrata una richiesta di lavorazione specifica per l’iscritto (detta richiesta compare nel desktop virtuale dell’operatore).

Le funzionalità offerte dall’applicazione sono le seguenti:

  • consultazione della Posizione Assicurativa degli Iscritti alle gestioni pubbliche dell’Istituto e la possibilità, in tempo reale, del suo completamento e/o correzione;
  • certificazione delle Posizioni Assicurative;
  • stampa del modello riepilogativo della Posizione Assicurativa del dipendente.

Non è una novità per le segreterie scolastiche lavorare su piattaforme non del Ministero dell’Istruzione; da tempo si lavora sul sito dell’ANAC, sul sito dell’INAIL, sul sito della PCC, sul sito dell’AgID, etc.
Ma perché deve operare la scuola e non l’INPS?  È certamente noto, che il conto previdenziale del dipendente è alimentato dalle denunce del datore di lavoro, ne consegue che l’INPS non è a conoscenza della carriera lavorativa dei dipendenti. È difficile non pensare quindi che debba essere la scuola a dover verificare l’esattezza dei dati di carriera giuridica presenti negli estratti contributivi dei propri dipendenti, certificando l’imponibile previdenziale. Tuttavia, in ogni segreteria scolastica si alza una gran levata di scudi e si continua con esclamazioni del genere: “Di certificare i dati previdenziali non se ne parla proprio!”.

Lascia il tuo commento
commenti