Sul sito istituzionale dell'Ager l'elenco dei 131 Comuni ammessi all'assegnazione

Stretta su chi sporca la città: dall'Ager Puglia in arrivo 4 fototrappole per Santeramo

​Il 7 dicembre l'Ager ha invitato gli Enti locali ad aderire alla presentazione di una richiesta per ricevere un totale di 1.007 fototrappole in comodato d'uso gratuito. 135 Comuni hanno inviato domande: di queste ammesse 131

Attualità
Santeramo lunedì 01 febbraio 2021
di La Redazione
Abbandono rifiuti
Abbandono rifiuti © Comune di Santeramo

Il tema dell'abbandono dei rifiuti è sempre stato molto attuale.
Quasi giornalmente, mediante i nostri contatti social, riceviamo decine di segnalazioni di cittadini che denunciano abbandoni indiscriminati di rifiuti sia all’interno del centro abitato che nel territorio extraurbano.

Solo qualche giorno fa, inoltre, molto discutere aveva fatto l’ennesimo video – a cura della Polizia Municipale – che immortalava diversi cittadini, finiti sotto l’occhio delle fototrappole, intenti ad abbandonare rifiuti in diverse zone del paese.

Tra le soluzioni a questo problema dilagante, causato soprattutto dall'incivilità di alcuni nostri concittadini, c'è appunto l'utilizzo delle fototrappole. Strumenti, questi, che permettono di identificare e denunciare gli sporcaccioni ma che possono essere utilizzate anche in altri ambiti legati all'ambiente. 

Il 7 dicembre l’Ager (Agenzia territoriale della Regione Puglia per il servizio di gestione dei rifiuti) aveva invitato gli Enti locali ad aderire alla presentazione di una richiesta per ricevere un totale di 1.007 fototrappole in comodato d'uso gratuito. 

Il numero delle fototrappole per ogni Ente che ne faceva richiesta (la scadenza era fissata al 21 dicembre) era proporzionale ad una serie di fattori legati all'estensione del territorio, alla popolazione e ai flussi turistici.

Come si legge nella determina n. 32 del 22 gennaio scorso, 135 sono state le richieste degli enti, 131 quelle approvate.

Nella graduatoria stilata dall'Ager c’è anche Santeramo cui verranno assegnate 4 fototrappole.

Si auspica che la loro installazione costituisca un ulteriore deterrente all'abbandono di rifiuti nelle aree incolte della città e nelle campagne.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Pippo ha scritto il 02 febbraio 2021 alle 23:22 :

    Sono già state individuate le aree destinatarie delle 4 fototrappole? Rispondi a Pippo

  • niki ha scritto il 02 febbraio 2021 alle 17:02 :

    Il comune dovrebbe dare i bidoni della differenziata anche a chi non ha reddito e non paga le tasse. Altrimenti non ne usciamo più da questo schifo di immondizia tra paese e campagna che aumenta sempre più. Siamo sempre più immersi! Non è giusto.per chi paga le tasse vivere in questo degrado. Rispondi a niki

    Pippo ha scritto il 03 febbraio 2021 alle 20:05 :

    Per coloro che non hanno reddito (da accertare che davvero non ne abbiano e che non fruiscano già di aiuti di varia natura) si può avviare il baratto amministrativo come da programma elettorale. In realtà, a sporcare sono anche quelli con reddito... Rispondi a Pippo

    Niki ha scritto il 21 febbraio 2021 alle 20:55 :

    Andando in giro per il.paese, non tutti mettono fuori casa i bidoncini della differenziata ed invece vanno a buttarla ovunque nel paese e nelle campagne. Un motivo ci sarà. Credo che siano quelle persone che non sono registrate ad per avere diritto a ricevere i bidoncini della differenziata. Rispondi a Niki