Comune di Santeramo

“Dai Bordi al cuore della città”, al via il concorso di idee per la riqualificazione

Il Comune di Santeramo ha lanciato un concorso per raccogliere proposte, idee, strategie e scenari evolutivi tesi a qualificare il paesaggio periurbano connesso ad un sistema di greenways che penetra la città.

Attualità
Santeramo martedì 12 gennaio 2021
di La Redazione
“Dai Bordi al cuore della città”, al via il concorso di idee
“Dai Bordi al cuore della città”, al via il concorso di idee © Comune di Santeramo

“Dai bordi al cuore della città” è il titolo del concorso di idee che il Comune di Santeramo ha lanciato dal 28 dicembre scorso, per raccogliere proposte, idee, strategie e scenari evolutivi tesi a qualificare il paesaggio periurbano connesso ad un sistema di greenways che penetra la città.

Come si legge nel comunicato “Santeramo ha partecipato con successo all'avviso pubblico indetto in attuazione della L.R. 14/2008 “Misure a sostegno della qualità delle opere di architettura e di trasformazione del territorio" della Regione Puglia, usufruendo così del sostegno della Regione Puglia per la promozione e organizzazione del concorso di idee frutto di un percorso partecipativo avviato e svolto dalla Città nel 2019 e curato da Conetica.

Per il maggior coinvolgimento di giovani progettisti e per un confronto multidisciplinare e innovativo Santeramo si avvale dell’esperienza trentennale e dell’approccio metodologico di Europan Italia. Il programma proposto dal concorso prevede:

  • la riqualificazione degli spazi periurbani, dai bordi al cuore della città, ricostruendo le relazioni tra il paesaggio agricolo e quello urbano.

Si tratta di pensare ad una rete verde sia anulare che trasversale su sedi stradali esistenti, da sviluppare come rete ecologica e opportunità di mobilità sostenibile, che intercetta luoghi simbolo e di riferimento collettivo della città come chiese, biblioteche, piazze, luoghi di uffici pubblici, luoghi di servizi per la collettività.

  • la rigenerazione di alcuni siti sensibili intercettati all’interno di questa maglia, sono rappresentati da:

il quartiere della Chiesa Nuova, ante 1950, da valorizzare in chiave green in relazione alle peculiarità della sua griglia viaria ed alla sua architettura caratterizzata da un tipo edilizio identitario legato alle tradizioni costruttive di quei tempi con un consolidato sistema di “rapporti di vicinato” ancora autentico e a dimensione umana;

il sito comunale Palacooper al margine periurbano sud-ovest, dismesso e in stato di degrado, con elevata vocazione per attività̀ sportive e per il benessere;

l’ex Mattatoio prossimo al Palacooper, dismesso e degradato anch’esso, con potenzialità di riuso innovativo legato a nuovi servizi, negozi e attività per promuovere i prodotti agroalimentari locali e la filiera corta;

il Campo Mele come nuovo importante spazio aperto centrale di riferimento per i cittadini da riutilizzare in relazione alla sua forte connotazione di spazio verde destinato alla collettività.

La giuria è composta da: Prof. Arch. Domenico Nicoletti - Direttore del Parco Nazionale dell'Alta Murgia; Arch. Vito Grazio Pedone - designato dall'Ordine degli APPC della Provincia di Bari; Ing. Tommaso Passaro - designato dall'Ordine degli Ingegneri della Provincia di Bari; Arch. Barbora Foerster - Urbanista e Docente alla University of Portsmouth; Arch. Lilia Cannarella - Membro del Consiglio Nazionale degli Architetti PPC
Al 1° classificato andrà un premio di 15.000 euro, al 2° classificato 8.000 euro e al 3° classificato 3.000 euro, otre ad eventuali menzioni speciali.
Chiusura iscrizioni e invio delle proposte 22/03/2021. Tutti i documenti e le informazioni utili per partecipare al concorso si trovano sul sito web www.santeramopartecipa.it

Lascia il tuo commento
commenti